Nella furia dell’alluvione, a Olbia una ragazza salva una donna anziana e il suo cane

Quando l’altra sera il cielo sembrava cadere su Olbia, una ragazza tedesca non si è persa in chiacchiere e si gettata a nuoto in strada, mettendo in salvo l'anziana vicina di casa e anche il suo cane.

Nella furia dell’alluvione, a Olbia una ragazza salva una donna anziana e il suo cane

Nei momenti di difficoltà si vedono gli animi nobili e più il momento è delicato, maggiore è la disposizione di alcune persone a fare di tutto per poter essere di aiuto agli altri. In tal senso giungono molte notizie dalla Sardegna che, schiaffeggiata da un fortissimo ciclone, ha visto nascere anche moltissima solidarietà, tanto all’interno dell’isola stessa quanto all’esterno. Solidarietà verso gli esseri umani, ma anche verso gli animali non umani, come i cani di Olbia.

Il Corriere della Sera riporta una di queste storie di solidarietà, una delle tante, che è diventata un po’ il simbolo della collaborazione. Ne parliamo su Petsblog perché la vicenda riguarda anche un cane.

Protagonista di questa storia è Martina Feick, giovane donna tedesca che da sette anni vive in Sardegna, a Olbia, per la precisione. La sua casa si trova nel quartiere Sant’Antonio, uno dei più colpiti dall’alluvione, nei pressi del nuovo ospedale civile. Di fronte a lei vive una donna anziana, con la figlia e il cagnolone di casa. Quando il cielo è venuto giù, Martina non ci ha pensato due volte: si è precipitata in strada, l’ha attraversata a nuoto e ha tratto in salvo la signora anziana e il suo cane. Tutti hanno poi trascorso la notte nella casa di Martina.

Per quanti abitano in quel cartiere Martina è un’eroina e in molti la ringraziano per la generosità e si complimentano con lei per il suo coraggio.

Storie di coraggio e generosità che avvengono in questi giorni e testimoniano, molto più delle parole, come non esistano barriere di alcun tipo tra le persone che hanno un cuore.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail