Cinque cose da non fare mai con il vostro coniglio

Ci sono molti atteggiamenti di uso comune che non sono adeguati alla natura del coniglietto: vediamo oggi come rimediare.

Il coniglio è sicuramente un animale di aspetto molto dolce e tenero, questo ci porta ad avere con lui alcuni atteggiamenti sbagliati. Il primo e più comune e il volerlo prendere in braccio. I conigli hanno un'ossatura estremamente fragile (per questo non vanno messi in mano a bambini senza il controllo attento dei genitori), facilmente si divincolano e si spaventano quando vengono sollevati da terra. Ricordiamo che in natura quando un coniglio è sollevato da terra è perchè è stato predato ed è destinato alla morte. Facciamo quindi estrema attenzione quando ci rapportiamo con il coniglietto, non spaventandolo in alcun modo. È invece consigliabile sederci a terra e attendere che lui venga da noi spontaneamente e senza paure.

  • Non lavate mai il coniglio: in molti ahimè lo fanno e tempo fa girava un orribile video in cui al coniglio, terrorizzato, veniva fatto il bagno. I conigli sono di per sè animali estremamente puliti. Se il coniglio puzza, la causa non è dipendente da lui ma da noi. O non viene pulita a dovere la lettiera, o non gli forniamo l'alimentazione corretta, o non è castrato quindi fa pipì odorosa, oppure il coniglietto è malato e va portato a visitare con urgenza. Se noi annusiamo un coniglietto sano, castrato e che mangia correttamente, solitamente profuma di fieno o di verdure.
  • Non fornite carboidrati al coniglio sotto forma di mix di semi, pane etc etc. Questi non sono adeguati nemmeno come premietti. Vedo a volte immagini atroci con tocchi di pane come cibo per il coniglio. Ugualmente non sono adatte tutte le verdure: dare solo carota al coniglio non va assolutamente bene. Seguite questo link per una corretta alimentazione del vostro pet domestico.

    Altro comportamento sbagliatissimo con il coniglietto è umanizzarlo. Il coniglio è il coniglio, un bimbo umano è un bimbo umano. So che sembra sciocco da dire, ma in molti si ostinano a vestire il proprio coniglietto con cappottini, cuffiette e similari. Questo è sbagliato: prima di tutto il coniglio è meraviglioso vestito del suo solo pelo, secondariamente il mettere abitini ostacolerà i movimenti e impedirà il corretto consumo dei ciecotrofi, ossia le sue cacchine ricche di vitamine che deve mangiare quotidianamente. Inutile aggiungere che anche pannolini, gonnellini e similari devono essere banditi.

    Infine veniamo non tanto ad un comportamento, quando ad una qualità che ahimè scarseggia parecchio e che si chiama "buon senso". Non è necessario essere preparatissimi sui conigli, ma avere un pizzico di buon senso per capire quando stanno male. Un animale preda mostrerà il suo malessere solo quando la situazione è drammatica. Per istinto non fa vedere infatti di star male, altrimenti in natura sarebbe il primo ad essere predato poichè classificato come debole. Dunque non facciamoci mille domande, non scriviamo ovunque su internet per chiedere cosa fare e quando fare: agiamo! Cerchiamo un veterinario esperto in animali esotici più vicino possibile a noi e portiamo al più presto il coniglietto. Se un coniglio ad esempio non mangia, non aspettiamo ore e ore per capire se la cosa si risolve da sè: provvediamo subito con una visita.

    • shares
    • Mail