Inghilterra: un coccodrillo come pets

crocodile

Ha 63 anni Chris Weller, un impiegato statale in pensione che risiede nel Kent (Regno Unito) insieme al suo animale da compagnia che girolonzola indisturbato nella sua casa. Solo che Cesare, questo il nome della bestiola ospitata, si intrattiene su poltrone e sofà come se fosse un cane o un gatto, con la differenza che è un coccodrillo acquistato nientemeno che nel 2007, quando era appena un cucciolo di un anno.

Facendosi quanttro conti, Weller finora ha sborsato qualcosa in più di 20mila sterline per rendere più a misura di rettile la propria casa, visto che Cesare misura quasi 1,5 metri. Stando a quando riportato dal Sunday Telegraph, questo rettile figura nella lista degli animali feroci tenuti con una regolare licenza che dev'essere tenuta bene in caldo dal proprietario che vuole tenere questo o un altro animale ritenuto 'pericoloso' entro le proprie quattro mura. Incredibile, dati alla mano, in tutto sono 4296 le bestiole feroci denunciate.

Il numero più nutrito riguarda i cinghiali (2349), tallonati dagli struzzi (611), ben 372 serpenti e 170 bisonti e numerosi felini (137) tra cui figurano leopardi e puma. Che dire dei lemuri (141), scimmie (137) e quei 72 alligatori che se la spassano per il Regno Unito? Gli fanno compagnia scorpioni (75), cammelli (44), antilopi (40), lupi (24), lontre asiatiche (22), zebre (13), emu (11), procioni (9) e ancora fino ad annoverare perfino un panda rosso: e la domanda ci nasce spontanea, ma voi terreste qualcuno di questi animali e cosa ne pensate che vengano rinchiuse in casa?

Via | Telegraph

  • shares
  • Mail