Un cane in un negozio fa compiere una tragedia

Non so se è colpa del caldo che fa andare la gente fuori di matto ma questa notizia, riportata dal sito de La Nazione, mi ha lasciato senza parole. In breve: una signora di settantotto anni si reca in un negozio di prodotti ortofrutticoli in compagnia del suo cagnolino. Questa era una cosa normale per la pensionata e accadeva spesso che accedesse con il fido amico al guinzaglio in quel negozio. Stamattina, però, dopo di lei è entrata una donna di quarant'anni che, alla vista del cane, ha cominciato ad inveire contro la pensionata. Ne è nato un alterco fuori dal negozio quando la donna, prima di darsi alla fuga, ha spinto la pensionata che, colta da malore, è spirata poco dopo.

Questo è quanto accaduto, ed è di una gravità inaudita. Mi domando, però, come si è potuti arrivare a tanto. Sarà davvero per colpa del caldo che fa saltare le rotelle a molti? Sarà per colpa di una pessima educazione di certe persone? sarà per un divario di pensiero che separa sempre più nettamente chi ama gli animali da chi li ritiene semplici "cose"? Beh, purtroppo a questo non so dare risposta ma se penso alle notizie di questo tipo, a quando sento di polpette avvelenate, di animali maltrattati per puro sadismo, di sterminio di randagi per una partita di pallone beh, non so voi, ma io sono seriamente preoccupato per la direzione che sta prendendo questo pazzo mondo.

Foto|Flickr

  • shares
  • Mail