Rob Thomas dona 350 mila dollari ai cani randagi di Porto Rico

Per la serie celebrità petfriendly oggi vi segnaliamo il bel gesto, rock al 100% e tutt'altro che simbolico, di Rob Thomas, cantautore americano che si candida a diventare il beniamino degli amanti degli animali a cui piace la buona musica. Thomas è il leader della rock band statunitense Matchbox Twenty e da pochi giorni è anche l'idolo degli animalisti portoricani per aver donato un mucchio di soldi, 350 mila dollari per l'esattezza, per salvare gli animali randagi in tutto il Paese.

A dire la verità, nonostante ci abbiano messo tanto impegno, Thomas e sua moglie Marisol non hanno sborsato tutto di tasca loro. Quei fondi derivano infatti da una serie di donazioni che negli ultimi mesi il cantante aveva raccolto tra personaggi dello spettacolo, cantanti, produttori e musicisti, per finanziare l'associazione Pets Alive e per la precisione proprio la branca portoricana dell'organizzazione.

Ma cosa ci faranno con tutti questi soldi? In questi ultimi mesi è stato creato un vero e proprio santuario, come si fa per i cetacei, ma stavolta per i cani, nella città di Utuado. In questo luogo protetto i cani possono vivere liberamente e soprattutto essere ricoverati in caso di malattia ed ospitati durante la convalescenza.

Non è un dettaglio da poco visto che il Porto Rico, che vive da anni la piaga del randagismo, prima dell'avvio di questo ambizioso ed ammirevole progetto, doveva affidarsi e contare esclusivamente sulle cure dei volontari. Volontari che, non avendo le strutture necessarie in patria, si vedevano costretti ad inviare i cani a New York. Qui venivano curati nella sede centrale dell'associazione prima di essere rispediti in Porto Rico.

Attualmente nella sede di Utuado hanno trovato riparo già sei cani adulti e ben quarantuno cuccioli, liberamente adottabili, anche a distanza, grazie al sito dell'organizzazione. Bravo Thomas, you rock!

Via | Ecorazzi
Foto | Pets Alive Puerto Rico; Wikimedia Commons

  • shares
  • Mail