Cosa fare quando il criceto è malato

Molti sono in difficoltà quando un cricetino si ammala. Prima di tutto vediamo quali sono i segni di un criceto malato, ovviamente in via del tutto generica. Avviso in ogni caso in primis che qui non troverete alcun rimedio miracoloso che guarirà il vostro criceto: se sta male, per la dignosi e le cure è INDISPENSABILE rivolgersi ad un veterinario esperto in animali esotici.

Segni di disagio apparenti del criceto possono essere: pigrizia, sonnolenza, lentezza nei movimenti, barcollamenti. Tra gli altri anche sete eccessiva, mancanza di appetito, oppure elementi evidenti nell'aspetto esteriore quali perdita di pelo, formazione di masse, occhi cisposi o socchiusi, macchie sulla pelle, arti non rosei ma di color violaceo etc etc.

E' importantissimo il tempismo: i criceti hanno un metabolismo rapidissimo e vanno quindi rapidamente incontro alla degenerazione dello status generale e possono realmente morire in pochissimo tempo. Nel video vengono dati consigli generici, per carità, assolutamente corretti. Ad esempio elemento fondamentale è la pulizia dell'ambiente in cui vive il criceto: vanno evitate lettiere polverose, che possono danneggiare occhi e respirazione dell'animaletto.

Personalmente invece vi dico che oltre a questo ci sono secondo me una serie di elementi fondamentali da tenere in casa per un cricetino debilitato. Tenete sempre delle siringhe da insulina a cui si può rimuovere l'ago, utili per l'alimentazione forzata. Una pappa multicereali che funge appunto da alimentazione forzata, succo di frutta, in caso il criceto sia debole e necessiti qualche zucchero in più per "tirarsi su". Tantissimi hanno paura di dare l'antibiotico prescritto dal veterinario temendo di fare del male al criceto. Mi rendo perfettamente conto che è un animale piccino, però ricordiamo che state agendo per il suo bene perchè le medicine prescritte sono indispensabili.

Se proprio non avete il coraggio di infilare nella boccuccia del criceto la siringhina senza ago, potete ovviare andando a mescolare le medicine con cibi graditi. Ovviamente bisogna poi verificare che questi siano interamente consumati e in breve tempo. Da quel che è la mia esperienza personale mescolo i liquidi con mezzo cucchiaino di passato di mela( per cui i criceti vanno matti) e in questo modo l'animaletto lecca immediatamente tutto, oppure i "solidi" vengono spalmati su un piolo o un tocchetto di noce o mandorla. E anche in questo caso il cricetino si mette subito in bocca il semino, mangiando anche l'antibiotico.

  • shares
  • Mail