Alcuni consigli per avere un pet ad impatto zero

Si sa che in questi ultimi anni l'ambiente ha un ruolo di primo piano nella nostra quotidianità. Raccolta differenziata dei rifiuti, auto meno inquinanti, risparmio energetico e altre soluzioni più eco compatibili stanno prendendo sempre più piede e, oramai, le applichiamo quasi senza rendercene conto. Possiamo fare qualcosa di buono per l'ambiente anche con dei piccoli accorgimenti per i nostri pet. Possiamo pensare all'adozione anzichè all'acquisto per diminuire il numero di cani randagi, svuotare i canili e per dare loro una nuova casa. Dovremmo anche sterilizzarli per evitare gravidanze non attese e provare ad eliminare il problema del randagismo. Se un cane o un gatto l'abbiamo già possiamo comunque dare il nostro importante contributo alla salvaguardia dell'ambiente.

Possiamo utilizzare dei prodotti naturali o biodegradabili per la loro igiene. Soprattutto per i cani possiamo limitare eventuali bagni completi pulendoli una volta al mese con una spugna di acqua e aceto. Questo li pulirà e toglierà eventuali cattivi odori. Diamo loro dei cibi naturali e biologici. Oltre ad essere qualitativamente più validi eviteranno eventuali problematiche di allergie o intolleranze. Usiamo lettiere ecologiche per i nostri gatti e sacchetti biodegradabili per i bisogni del nostro cane. Oltre a questo dobbiamo cercare con molta attenzione i prodotti naturali anche per la loro cuccia come, ad esempio, i cuscini in cotone per i cani o le cucce in cartone riciclato per i gatti. Utilizziamo per loro anche giochi senza prodotti chimici nocivi e sosteniamo tramite l'acquisto di questi prodotti, le aziende che hanno deciso di impegnarsi attivamente per l'ambiente.

Via| Petville

Foto| Flickr

  • shares
  • Mail