Il cane riconosce il tumore della proprietaria non rilevato dalla mammografia

Grazie al suo fiuto, Max salva la proprietaria Maureen

Maureen Burns è una pensionata britannica che vive da 9 anni insieme al cane Max, un incrocio collie dal pelo rossiccio. All’improvviso Maureen nota che Max assume alcuni comportamenti strani:

Tra i comportamenti davvero strani che andava assumendo, c’era la nuova abitudine di toccare il mio seno con il suo naso, per poi fare marcia indietro con uno sguardo triste negli occhi, come se fosse disperatamente infelice.

Maureen aveva da poco eseguito un esame mammografico per la presenza di un nodulo al seno destro; la mammografia aveva però dato esisto negativo. Ma, insospettita dallo strano atteggiamento di Max, la donna decide di ripetere la mammografia. Anche in questo caso, l’esame non rileva nulla di preoccupante.

Ma Max continuava ad avvicinarsi al suo seno per poi indietreggiare… Maureen decide di approfondire la questione e inizia una lunga serie di visite specialistiche, che si conclude con la biopsia chirurgica del nodulo e la scoperta del tumore maligno.

maureen burns

Quando Maureen ha lasciato l'ospedale dopo aver rimosso il nodulo, ha subito notato un cambiamento nel comportamento di Max.

Ha messo il naso sul mio seno per controllare dove fosse stata fatta l'operazione ed ha scodinzolato e i suoi occhi erano felici! Amo Max e gli devo tanto!

Oggi sappiamo che molti cani sono in grado di fiutare le sostanze chimiche emesse dai tumori. Nel 2003, la Fondazione InSitu ha condotto uno studio che ha dimostrato che i cani possono fiutare il cancro ai polmoni e al seno dall’alito di un paziente. E la precisione della diagnosi precoce dei cani raggiunge l’88%.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Via | Mysocialpet

  • shares
  • Mail