John Peter Sloan, è morto il comico inglese che salvava i cani randagi

John Peter Sloan, è morto il comico inglese che salvava i cani randagi

È morto John Peter Sloan, il comico e attore inglese che amava i cani e che voleva salvare i randagi della Sicilia.

L’attore e comico inglese John Peter Sloan è morto ieri in Sicilia all’età di 51 anni. Conosciuto come “l’inglese che voleva insegnare la sua lingua agli italiani”, Sloan è divenuto celebre grazie alle lezioni che teneva durante il programma mediaset “Zelig”. A contraddistinguere il famoso personaggio è stato anche il suo grandissimo amore per gli animali, e in particolar modo per i cani, amore che condivideva con la sua compagna Asia. Insieme i due hanno adottato 14 cani regalandogli una casa amorevole.

Fra questi c’era anche un cucciolone di nome Rocky, un cagnolone che ha sempre la lingua in fuori e un solo dente in basso:

Quando l’ho trovato aveva il muso fracassato da un bastone e mille zecche addosso. E’ speciale, l’ho voluto tenere con me. Qui in Sicilia è tutto bello: c’è il mare, la gente, il mare. Ma c’è solo una pecca: noi in Inghilterra siamo noti per l’amore per gli animali domestici e vedere questi branchi di cani senza proprietari mi dispiace. Perché c’è anche chi fa loro delle cattiverie. Voglio salvare tutti i cani abbandonati in Sicilia,

raccontava l’attore, dimostrando la sua grande sensibilità e la sua immensa umanità, qualità che lo hanno portato, tra l’altro, a collaborare con il rifugio “Hot Dogs Rescue”, dove aiutava i volontari a salvare i cani bisognosi di aiuto e a trovare loro una casa per sempre tra Roma, Milano e la Germania.

Purtroppo oggi il mondo ha perso un uomo davvero dal cuore d’oro, e a John va il nostro più affettuoso saluto.

via | La Stampa

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog