Il coniglio sente la mancanza dell'essere umano che lo cura?

Domanda piuttosto comune: i conigli si affezionano agli esseri umani? Sentono la loro mancanza quando non sono in casa?

Prima di tutto vi dico che i conigli stanno bene in coppia (maschio+ femmina entrambi sterilizzati) proprio perchè quando noi, materialmente usciamo a lavorare, nessuno è costretto a restare solo a casa. Secondariamente, è logico e normale che si affezionino all'essere umano che dà loro da mangiare, che li cura e li accudisce, che li coccola e li accarezza e che, in generale, si prende cura di loro. Un coniglio non è un cane, ma ha molti comportamenti similari: non è inespressivo come molti affermano anzi, si fa capire benissimo anche a morsi e spinte con la testolina!

Un coniglio ben gestito vive libero, non vede mai la gabbia, men che meno nottetempo, quindi è letteralmente abituato a cercare la compagnia e vivere in simbiosi con il proprio bipede.

Ovviamente un coniglio sterilizzato non fa pipì in giro, non fa pipì a spruzzo, spallina nella lettiera e non è per nulla odoroso: questo facilita una ottimale convivenza tra bipede e quadrupede. E' una certezza che il coniglio riconosca perfettamente il suo bipede: anni fa lasciai il mio coniglio, a suo tempo single (ora felicemente sposato) presso un'amica. Quando sono tornata a prenderlo mi sono letteralmente accorta del cambiamento: aveva gli occhioni grandi impauriti dal fatto che io lo avessi lasciato lì, magari pensava non sarei mai più tornata a prenderlo. Lo stesso coniglio, quando esco, si predispone di guardia davanti alla porta trascinandosi dietro quella che io chiamo "colazione al sacco", ossia si porta dei pezzi di verdura da consumare appositamente lì senza spostarsi, nell'attesa che io rientri a casa.

Quindi, per rispondere alla domanda iniziale: sì, il coniglio sente molto la mancanza del proprio bipede. Per quanto riguarda la memoria a lungo termine, ho avuto sentori del fatto che raramente i conigli dimentichino uno sgarro o un'azione che a loro non è piaciuta, ma potrebbe essere un caso.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail