Trentino Alto Adige, in montagna l’incontro tra un orso e un bambino

Trentino Alto Adige, in montagna l’incontro tra un orso e un bambino

E' successo in Trentino Alto Adige: un bambino incontra un orso, ma il giovane ragazzo, con freddezza, affronta perfettamente la situazione.

In Trentino Alto Adige un bambino incontra un orso in montagna: mantenendo il sangue freddo e seguendo le indicazioni degli adulti e di quanto aveva studiato, si è allontanato indisturbato dall’animale incuriosito. A raccontare cosa è successo è lo zio Federico. La famiglia Franzoi si era recata in alta quota in montagna per fare un pic-nic. Sono le 10.30 del mattino e il piccolo Alessandro, 12 anni, si è allontanato di pochi metri dal gruppo per raccogliere le gemme del Pino Mugo. Mentre il compagno della madre lo filmava ecco che all’improvviso alle sue spalle era sbucato fuori un orso. La famiglia, pur essendo giustamente allarmata, ha cominciato a incitare Alessandro, a bassa voce, a tornare con calma verso di loro. Ma Alessandro sapeva bene cosa fare: aveva studiato cosa fare in caso di incontro accidentale con un orso.

Trentino Alto Adige: come comportarsi se si incontra un orso

Lo zio Federico ha spiegato che Alessandro adora i boschi e gli animali. Anche in questi giorni di lockdown, a casa Alessandro ha continuato a studiare. Come si evince dal video pubblicato su YouTube da Il Dolomiti, vedendo un orso alle sue spalle, Alessandro ha cominciato ad allontanarsi con calma, senza correre. Anche gli adulti del gruppo continuavano a incoraggiarlo di procedere con calma, senza parlare e senza dare la schiena all’orso (cosa effettivamente un po’ improbabile da fare visto che si doveva allontanare procedendo in discesa).

E’ stato poi Alessandro a raccontare alla madre e ai nonni cosa bisogna fare: mantenere la calma. Non doveva spaventarlo e doveva solo allontanarsi: doveva riuscire ad andare via velocemente, ma senza far preoccupare l’orso e senza farlo sentire in pericolo. Anche i biologi hanno confermato che la tecnica adottata da Alessandro è quella corretta.

Allontanandosi con calma, ma senza sfidarlo, senza correre e senza guardarlo negli occhi, Alessandro è riuscito a raggiungere i famigliari, mentre l’orso ha girato sui tacchi e se ne è andato per la sua strada. Adesso Alessandro si reputa il bambino più felice del mondo per via di questo fortuito incontro.

Se volete vedere, invece, l’incontro fra un baby orso e un cerbiatto, è qui che dovete andare.

Via | La Stampa

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog