Gattari da legare: Gatti lavoratori

Buona festa dei lavoratori a tutti, anche e soprattutto agli instancabili gatti.

E non mi riferisco ai gatti con un lavoro certo e conosciuto, come i vecchi cacciatori di topi in biblioteca, bensì ai nostri gatti d'appartamento o di colonia. Vi sarete resi conto, infatti, che la vita del gatto è piena e frenetica.

Ogni gatto, se osservato con attenzione, appare indaffarato e spesso di corsa. Voi siete sul divano e lui passa diretto chissà dove, ma verso un luogo ben preciso, ignorando i vostri richiami. I gatti trascorrono ore grattando una porta, cercando di aprire un armadio, scavando in un vaso pieno di terra, facendo in minuscoli pezzetti il rotolo della carta igienica.

Avete mai lasciato un lembo di un vestito o la tracolla di una borsa che fuoriescono leggermente da un'anta? O un segnalibro che sporge da una pagina? L'oggetto deve essere immediatamente rimosso dal gatto, che odia tutto ciò che, a suo parere, non è lineare. Il gatto ha il compito di ordinare le nostre case e di rendere il mondo più armonico.

duro-lavoro

I gatti hanno poi la missione di ricordare a tutti quale sia la corretta conservazione dei cibi, che non vanno mai lasciati sul tavolo o sul piano della cucina. In tal caso, e prima che dannosi batteri si sviluppino, il gatto leccherà il cibo per assicurarsi che nessun danno ci venga da una bistecca lasciata a scongelare per troppo tempo.

Bestet veglia su di noi e sulla nostra sicurezza grazie ai suoi instancabili "operai", che non riposano nemmeno oggi: provate a lessare un merluzzo e a lasciarlo raffreddare sul tavolo e mi darete ragione.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail