Coda, orecchie, occhi e postura del corpo di Fido: capire i messaggi del cane

Guardando gli atteggiamenti del cane è possibile capire cosa ci sta comunicando.

Comunicare con il proprio cane richiede conoscere alcuni atteggiamenti del suo corpo che esprimono emozioni o desideri. Se il diverso modo di modulare la voce ha un proprio significato, anche la posizione della coda, delle orecchie o l’espressione degli occhi o, ancora, la postura del corpo di Fido sono chiari indizi di cosa voglia dirci.

Se, infatti, il cane abbassa il corpo e guarda in su sta esprimendo sottomissione come anche esprime sottomissione se si rotola o mostra il ventre (e, alcuni cagnolotti particolarmente insicuri possono anche fare qualche gocciolina di pipì).

Al contrario un cane che cerca di sembrare più grande – camminando rigidamente, in “punta di piedi”, in modo lento e studiato – indica che si tratta di un leader. Attenzione, però: se rizza il pelo vuol dire che proprio sicuro di sé non è e cerca di “ingrandirsi” facendo impressione a chi gli sta di fronte. A proposito di pelo ritto: se il pelo si alza solo sulla coda, significa che Fido si sta innervosendo.

Coda, orecchie, occhi e postura del corpo di Fido: capire i messaggi del cane

Se un cane si siede e si lascia annusare si sta ponendo, di fatti, allo stesso livello di chi lo sta avvicinando e quindi la situazione è tranquilla; se invece poggia le zampe o la testa sul dorso di un altro cane lo vuole dominare.

Segnali calmanti sono quando l’amico peloso gira la testa, distoglie lo sguardo, annusa il terreno, guarda l’orizzonte, si gratta. Se è felice il nostro amico a quattro zampe può abbassare le zampe anteriori e, dandosi una spinta con quelle posteriori, strofinare il muso a terra, insieme al fianco.

Se Fido si siede e muove un pochino la zampa anteriore ci sta dicendo che è un po’ preoccupato o incerto sul da farsi. Se, infine, come ben sappiamo, si abbassa con le zampe anteriori e la testa a terra e alza il posteriore ci sta invitando a giocare. Che aspettate a tiragli una palla?

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.

Foto | Robert Nyman

  • shares
  • Mail