I beagle liberati dal laboratorio

La recente liberazione di 9 cani da un laboratorio di ricerca del Nevada

Il “Beagle Freedom Project” è un movimento impegnato nella liberazione dei cani dai test nei laboratori. La scorsa settimana l’associazione ha salvato 9 beagle da un laboratorio di ricerca nel Nevada.

Il movimento è nato nel dicembre 2010, quando Shannon Keith è venuta a conoscenza della possibilità di liberare alcuni cani utilizzati a scopo di ricerca in un laboratorio.

Quando le case farmaceutiche, le università o gli altri laboratori che sperimentano sugli animali terminano gli esperimenti, a volte viene data la possibilità a associazioni o privati di prendersi in carico i cani. Prendendo accordi con questi laboratori, Beagle Freedom Project tenta di dare una nuova vita a questi cani, trovando loro un’adozione.

beagle copia

L’associazione ricorda che chiunque abbia la possibilità di adottarne uno, deve essere consapevole delle difficoltà cui andrà incontro: i beagle dei laboratori non sono abituati alla vita in casa e non hanno alcuna esperienza con bambini, gatti o altri animali. Non hanno mai visto la luce del sole né sentito l’erba sotto le zampe. Possono avere problemi alimentari, perché sono stati nutriti sempre e solo con una specifica dieta. Non sanno che cosa sia un giocattolo, un automobile o una passeggiata all’aria aperta col guinzaglio. Hanno avuto contatti con persone, ma spesso tali contatti si sono dimostrati traumatici, per cui è facile che ne abbiano paura.

Ma nonostante tutte le difficoltà che si possono incontrare, l'adozione di un cane con  un triste passato è sicuramente uno dei gesti più generosi e belli.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail