Cavia: classificazione e origini

Oggi andremo a parlare della classificazione tassonomica delle cavie e anche delle loro origini. Da dove nascono i porcellini d’India?

Vi siete mai chiesti da dove originano le cavie? Dove nascono le cavie peruviane? Andiamo ora a vedere la storia, le origini e la classificazione tassonomica delle nostre caviette. Il nome scientifico esatto dovrebbe essere Cavia pallas e vengono definite sia come cavie che come porcellini d’India (forse quest'ultimo è ancora più diffuso come nome). La specie più diffusa è la Cavia porcellus o cavia domestica.

Classificazione tassonomica


Cavie jeans

Come dicevamo, il genere Cavia pallas indica diverse specie di mammiferi classificati attualmente come roditori. Andiamo subito a vedere la loro classificazione tassonomica:

Dominio Eukaryota
Regno Animalia
Sottoregno Eumetazoa
Superphylum Deuterostomia
Phylum Cordata
Subphylum Vertebrata
Infraphylum Gnathostomata
Superclasse Tetrapoda
Classe Mammalia
Sottoclasse Theria
Infraclasse Eutheria
Superordine Euarchontoglires
(clade) Glires
Ordine Rodentia
Sottordine Hystricomorpha
Infraordine Hystrocognathi
Parvordine Caviomorpha
Famiglia Caviidae
Genere Cavia
Specie porcellus, anolaime, aperea, fulgida, guianae, intermedia, magna, nana, tschudii

Origini della Cavia domestica o Cavia porcellus Pallas

La Cavia domestica o Cavia porcellus o porcellino d’India è un roditore originario dell’America del Sud. In Italia, Inghilterra, Francia e Stati Uniti viene utilizzata come animale da compagnia, mentre in Perù, Bolivia, Ecuador e Colombia viene anche mangiata, servita fritta, al forno o alla griglia.

L’addomesticamento delle cavie è antico, è iniziato intorno al 5000 a.C. dai pastori che vivevano sulle Ande, sia come animale domestico sia come fonte di cibo. Inoltre pare che venissero utilizzate anche durante i rituali di guarigione grazie alla loro capacità di estrarre gli spiriti maligni dalle persone malate. Per quanto riguarda il nome, in origine era quwi nella lingua Quechua e cuy in spagnolo, parola onomatopeica per indicare il verso della cavia. E il nome porcellino? Secondo alcuni deriva dal fatto che il loro verso è simile a quello del maiale. Secondo altri deriva dalla conformazione del corpo, che li fa rassomigliare a maialini piccoli.

Per quanto riguarda le cavie che si trovano qui in Italia, normalmente si tratta di incroci di diverse razze: spesso troviamo incroci di animali a pelo medio ottenuti mescolando cavie abissine e peruviane. Le razze di cavie più utilizzate come animali da compagnia sono quelle a pelo corto, l’abissina, la peruviana e la sheltie o silkie. Oltre alla classica forma standard, tutte le razze possono poi essere presenti nella variante satin a fusto pilifero cavo. Ecco le principali cavie vendute come pet da compagnia:


  • Pelo corto
  • Abissinan
  • Himalaiana
  • Peruviana
  • Silkie o Sheltie
  • Rex
  • US Teddy
  • Texel
  • Alpaca
  • Lunkarya
  • Crestata
  • Coronet
  • English Merino
  • Ceppi nudi (Hairless)
  • Ridgeback


  • Sheba or Sheba Mini Yak

Ricordo poi altre particolarità delle cavie: sono erbivore strette come i conigli, hanno i denti a crescita continua, sono animali sociali che amano la loro famiglia, hanno una gestazione lunga dai 63 ai 72 giorni, necessita a vita di un’integrazione con la vitamina C, le femmine che non hanno mai partorito prima dei 7 mesi non dovrebbero essere fatte riprodurre perché si ossifica il cinto pelvico e vanno incontro a distocia.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria.

Foto | Cjnzja

  • shares
  • Mail