Sei consigli per far stancare il vostro gatto nottambulo

A volte i gatti di notte sono troppo vispi e non vi lasciano dormire: cosa fare per una convivenza più pacifica?

I gatti, si sa, dormicchiano e sonnecchiano tutto il giorno così succede che quando gli amici umani vanno a dormire, loro, i mici, si scatenano. Chi vive con i gatti è abituato alle incursioni notturne del micio di casa e, spesso, anche i gatti si regolano di conseguenza: un po’ disturbano, un po’ se ne stanno per fatti loro.

A volte però alcuni gatti sono particolarmente nottambuli: cosa fare in questi casi? Ecco qualche consiglio che ho trovato su Catster per una convivenza più pacifica. Il principio di base, come facilmente prevedibile, è che bisogna incoraggiare le attività diurne.

Sei consigli per far stancare il vostro gatto nottambulo


  1. installate un ripiano vicino alla finestra, così ogni tanto il gatto potrà distrarsi guardando quello che succede fuori;

  2. applicate fuori dalla finestra (ma che non sia raggiungibile) una casetta per gli uccellini con il dispenser per il cibo: il via vai dei volatili sarà un bel passatempo per il gatto;

  3. prendete un altro gatto: avere un compagno cambierà in bello la vita noiosina del micio;

  4. dategli il pasto più corposo la sera: questo agevolerà il suo sonno;

  5. se il gatto vi sveglia alle 4 di mattina perché ha fame, comprate un dispenser che elargisce cibo a richiesta;

  6. se lo chiudete fuori dalla camera da letto e graffia la porta, sistemateci vicino un gratta unghie in cartone o feltro.

Queste sono solo alcune idee per provare a risolvere il problema del gatto nottambulo. Oltre a quello basilare di farlo stancare durante il giorno, un altro consiglio fondamentale è quello di ignorare le sue richieste di attenzione, perché altrimenti, se rispondete, continuerà a fare caciara quando voi state dormendo finché non raggiungerà il suo scopo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail