Il Petauro e la fetta d'arancia

Uno splendido petauro dello zucchero si gode beato la sua merendina

Il Petauro dello zucchero ha almeno due cose estremamente belle. Anzitutto il nome che mi piace un sacco perchè nella prima parte fa ridere e nella seconda parte denota la sua dolcezza. Questo nome deriva dal suo alimento preferito che consiste in una specie di linfa molto dolce da uno specifico tipo di pianta di eucalipto. La seconda cosa che mi piace del petauro è il suo aspetto. E' piccolino e tenerissimo e somiglia molto allo scoiattolo volante. Come quest'ultimo ha una membrana che unisce le zampe anteriori e posteriori e gli permette di fare lunghe planate tra i rami. Il petauro dello zucchero sta prendendo piede come animale domestico ma bisogna tenere presente diverse cose. Anzitutto non esiste un mangime specifico per i petauri. Questo perchè non sono universalmente riconosciuti come pets (alla stregua di cavie o criceti). Questa cosa può essere anche positiva perchè si tenderà obbligatoriamente a dargli alimenti sempre freschi.

Tenete anche presente che il petauro dello zucchero non cammina a terra. In natura, per spostarsi, si arrampica sui rami alti per poi planare su quelli inferiori di altre piante. Mantengono ovviamente lo stesso comportamento anche in cattività e, quindi, il petauro si arrampicherà sulle vostre braccia, sulle spalle e, se avete i capelli lunghi, probabilmente anche sulla testa. E' un animale arboricolo e, quindi, il suo modo di approcciarsi lo rende molto differente rispetto ai classici roditori da appartamento. Ciò non toglie che, con un bel po' di pazienza e dedizione, potete far diventare il petauro dello zucchero un adorabile pet. Guardate ad esempio Trevor, il petauro del video, come si addormenta beato dopo aver gustato la sua fetta d'arancia!

Immagine

  • shares
  • Mail