Come bevono i cani?

Curiosità e riflessioni semiserie sui cani che bevono, perché ognuno ha il proprio stile!

Vivendo con tre cagnolotte noto molte somiglianze e differenze tra loro; considerato, poi, che sono di taglia (piccola, media, grande), razza (bassotta, meticcia, golden retriever) ed età (sette, otto e nove anni) diverse ci sono alcuni atteggiamenti che le caratterizzano e le rendono uniche in modo speciale. Uno di questi, per esempio, riguarda il modo in cui bevono.

All’apparenza lappano tutte e tre allo stesso modo: si avvicinano alla ciotola dell’acqua e tirano su l’acqua con la lingua. Ma ognuna lo fa a modo proprio.

Come bevono i cani?

La meticcia Shalom – che è anche la capobranco – beve sempre nel punto più lontano possibile della ciotola: si mette davanti e allunga il collo per arrivare a lambire il bordo opposto della ciotola. La golden, Lilla, morde l’acqua: arriva alla ciotola, guarda e poi inizia la sua lotta a morsi con l’acqua. C’è da dire che la mia golden non è molto coraggiosa e quando qualche tempo fa ho preso una nuova fiammante ciotola per l’acqua in acciaio lei non voleva più bere perché quando si avvicinava all’acqua vedeva dall’altro lato un golden che la fissava… si avvicinava alla ciotola, si affacciava e via di corsa!

La più equilibrata parrebbe la bassotta, Daphne, che zampetta fino alla ciotola e beve “normalmente”, come ci si aspetterebbe che beva un cane. C’è un però: lei, la bassotta, beve solo quando l’acqua è appena messa nella ciotola e non si avvicina mai a lappare se per caso una delle altre due ha già bevuto…

E i vostri cani (ma anche gatti) hanno qualche rituale particolare in fatto di bevute?

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: