La polizia di Londra salva un cane chiuso in auto

Quanto accaduto a Londra ci mostra, ancora una volta, che gli animali non vanno mai lasciati da soli in macchina.

Sta diventando virale in rete una foto postata su Twitter da Richard Bersn, sergente della polizia di Londra, in cui si vede un cane in auto, accucciato sul pianale dinanzi al sedile del conducente e il finestrino posteriore della stessa auto rotto. Nel postare la foto, il sergente Bersn ha scritto:

Questo cane era stato lasciato in quest’automobile nel giorno più caldo dell’anno senza acqua e ventilazione. Ora ha entrambe.

Le cose sono andate in questo modo: venerdì scorso, 18 luglio, gli agenti della polizia di Londra avevano notato un’automobile parcheggiata nei pressi di Finsbury Park, parco pubblico del Borgo londinese di Haringey, a nord di Londra. All’interno dell’automobile c’era un cane, in stato di evidente affanno, senza acqua e senza ventilazione. Il cane era accucciato sul pianale, come poi la foto ha mostrato. Gli agenti hanno cercato di mettersi in contatto con il proprietario dell’auto ma, non riuscendoci, hanno preso la decisione di rompere il finestrino, entrare in auto e salvare il povero cagnolone da morte certa.

La foto – che al momento in cui scriviamo è stata retwittata oltre cinquemila e cinquecento volte – serva da monito a coloro che hanno la pessima abitudine di lasciare Fido da solo in macchina. Se l’idea di portare Fido con sé durante il giorno è ottima, non è affatto condivisibile la scelta di lasciarlo solo in macchina, soprattutto in giornate di caldo: in pochi minuti, infatti, l’automobile può diventare un vero e proprio forno e il cane può morire. Non serve a nulla, inoltre, lasciare il finestrino un pochino aperto. Il cane in macchina non va mai lasciato da solo. Mai. Soprattutto nei giorni caldi.

Lasciare un animale solo in macchina, soprattutto se fa caldo, significa condannarlo a morte.

Via | HP

  • shares
  • Mail