L'addestramento dei criceti

Ovviamente il titolo è ironico: non concordo assolutamente con il termine addestramento, soprattutto quando parliamo di un criceto. Ogni animalino ha i propri ritmi per fare amicizia ed interagire con l'uomo, l'approccio deve dunque essere moderato e paziente. Non escludo ci siano criceti particolarmente socievoli, ma la maggior parte va conquistata piano piano ogni sera. Alcuni resteranno mordaci per sempre per carattere, altri diffidenti per sempre.

Il vantaggio per noi è che i criceti sono animali notturni, va da sé, non adatti ai bambini. Un adulto lavoratore invece, tornando a casa, può trovare del tempo ogni sera per approcciare l'animalino. L'arma vincente è ovviamente il cibo. I criceti sono ghiottissimi di mandorle, noci, pinoli: questi vanno somministrati non in dosi industriali, ma come premio serale potete dare tranquillamente un tocchetto o più poichè sono antitumorali.

Il primo passo è mettere la mano nella gabbia tenendo il premietto tra pollice e indice. Ora, moltissimi criceti mordicchiano per curiosità: è un'azione che tendenzialmente smetteranno di fare con il tempo una volta capito che siete sempre voi a nutrirli. Piano piano capiranno qual è il loro nome, la voce della persona che ogni giorno dà loro il cibo e cambia l'acqua del beverino, e chi cambia loro la lettiera. Non sottovalutate la loro intelligenza: se create dei percorsi con tubi di carta e mettete al loro interno un tocchetto di cibo di cui sono golosi, riusciranno ogni volta a trovarlo rapidamente.

L'importante è non forzare in alcun modo l'animale: se non ama essere toccato è inutile insistere. Ci sono approcci dolci da utilizzare: parlate con voce ferma ma dolce e quando il cricetino uscirà di casa offrite un premio per fargli intendere che ha fatto la cosa giusta. Potrete infine mettere anche la mano all'interno della gabbia: come detto alcuni criceti sono molto territoriali e non vorranno mai la vostra mano nel loro territorio. Altri invece, incuriositi, si avvicineranno. In bocca al lupo con il vostro piccino!

  • shares
  • Mail