Farmaco Veterinario: un sito a tutela dei proprietari e dei veterinari

Non so se lo conoscete già, ma oggi vi segnalo il sito e la pagina Facebook di Farmaco Veterinario: andiamo a vedere di cosa si occupano.

Oggi ho deciso di presentarvi il sito e la pagina Facebook di Farmaco Veterinario, un gruppo nato per spiegare alcune scomode verità relative ai farmaci veterinari. Nel titolo ho introdotto sia la questione della tutela del proprietario che di quella del veterinario, vediamo il perché. Tutto nasce dall'ovvia constatazione che molto spesso i farmaci ad uso veterinario hanno costi esagerati se messi a confronto con i loro corrispettivi umani. Se è vero che quando avevamo parlato della questione eravamo stati subito bacchettati dal Ministero della Salute, ecco che in questo sito vengono forniti paragoni su base scientifica che mettono in relazione la difficile questione del prezzo.

Che è un problema per tutti, sia per i proprietari che si trovano a dover sborsare cifre enormi per cercare di curare il loro pet, sia per i veterinari obbligati da un lato a prescrivere i farmaci ad uso veterinario senza neppure avere la libertà dei loro colleghi umani di prescrivere i generici (il che vuol dire anche comprare farmaci per l'ambulatorio molto più cari rispetto ai corrispondenti umani, il che si riflette anche sul costo delle parcelle dei clienti) o di vedere vanificati i loro sforzi di curare i pazienti perché i clienti non sono in grado o non vogliono spendere così tanto per comprare i farmaci per curare i loro beniamini. E non chiedete al veterinario di prescrivervi il farmaco ad uso umano, non può, pena una sanzione amministrativa pecuniaria da 1.549,00 a 9.296,00 euro grazie al Decreto Legislativo 193/2006, artt.10,11,76,108.

Farmaco Veterinario: chi sono e cosa fanno


Farmaco Veterinario

Vediamo da dove origina Farmaco Veterinario. Si tratta dell'iniziativa di un cittadino privato (Livia Di Pasquale aka MrsBubba) con la collaborazione del Sindacato dei Veterinari Liberi Professionisti (SiVeLP): discutendo in merito alla questione terapie e farmaci hanno deciso di portare alla luce alcuni problemi del sistema sanitario per quanto riguarda i farmaci veterinari. Nel sito in pratica veterinari possono pubblicare tabelle di confronto fra i farmaci ad uso umano e quelli ad uso veterinario, mettendo in luce soprattutto l'eccessivo costo di quelli ad uso veterinario.

Nella realtà dei fatti, lo sanno tutti che i farmaci ad uso veterinario hanno costi vergognosi rispetto alle loro controparti umane, questo almeno in molti casi e che ogni anno hanno dei rincari paurosi. Altri aspetti della questione riguardano l'assurdo obbligo per i medici veterinari di prescrivere i farmaci ad uso veterinario piuttosto che i loro generici che costerebbero molto meno, quando invece in medicina umana il medico è tenuto a prescrivere il principio attivo: perché loro possono e noi no?

Ciò che la SiVeLP chiede allo Stato è semplicissimo: "Libertà di prescrivere ed applicare terapie e principi attivi di cui il medico veterinario è consapevole almeno quanto il medico di famiglia". Cosa che di fatto adesso ci è vietata, il che si riflette anche su maggiori costi a carico del proprietario. Che spesso tende ad accusare il proprio veterinario della questione spese per i farmaci, non rendendosi conto che sta accusando una persona nella sua stessa barca: in questo caso i veterinari sono vittime quanto voi proprietari, il vero problema è a monte, a livello delle case farmaceutiche e del sistema sanitario italiano, solo che la lotta in questo senso è a svantaggio della categoria dei veterinari. Secondo voi, infatti, fra veterinari e case farmaceutiche, lo Stato a chi darà retta? Ecco, bravi, avete indovinato.

Alcuni esempi di post di Farmaco Veterinario

Per farvi capire meglio di cosa parla Farmaco Veterinario, ecco alcuni post presi dalla sua pagina Facebook:

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

Sul sito ci sono anche diversi veterinari che segnalano queste discrepanze sui farmaci, per esempio il Dr. Massimo Pelizza fa notare come:

(function(d, s, id) { var js, fjs = d.getElementsByTagName(s)[0]; if (d.getElementById(id)) return; js = d.createElement(s); js.id = id; js.src = "//connect.facebook.net/it_IT/all.js#xfbml=1"; fjs.parentNode.insertBefore(js, fjs); }(document, 'script', 'facebook-jssdk'));

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Screenshot dalla pagina Facebook di Farmaco Veterinario

  • shares
  • Mail