Far riprodurre i criceti: una idea da bocciare subito!

Continuiamo a dire che il criceto vive meglio solo: ma come mai?

Molti si chiedono come mai non è un bene far riprodurre i propri animali, parliamo nello specifico, oggi, dei criceti. Non abbiamo già ripetuto abbastanza volte che il criceto vive meglio solo che male accompagnato?

Chiaramente oggi prendiamo il caso di maschio e femmina che convivono: cosa mai accadrà? Logicamente nel giro di pochi mesi vi troverete con alcune centinaia di cricetini fino a che vi ostinate a tenerli insieme. La panoramica non è per nulla piacevole ma, se uno di voi vuole anche solo vedere una singola cucciolata, riuscite a capire a cosa andate incontro?

Prima di tutto al frutto della vostra incoscienza ora va in qualche modo trovata una soluzione. Non pensate di poter distribuire esseri viventi così alla berlina: ogni criceto ha delle precise esigenze e necessita di gabbia, cibo e cure veterinarie all'occorrenza. Dunque un primo NO alla riproduzione riguarda i costi che andrete ad affrontare (dalle 5 alle 10 gabbie, cibo, lettiera, cure veterinarie), se non ve la sentite di tenere tutti i criceti e li avete fatti riprodurre per puri motivi egoistici e per vedere dei bei cucciolini, ecco il secondo NO: non sapete poi dove sistemare tutti i cuccioli appena nati!

Un criceto in gabbia

Ci sono è pur vero delle associazioni che si occupano di accogliere e trovare casa a questi piccoli roditori, ma è altrettanto vero che così come è nata una cucciolata frutto della vostra avventatezza, così ne saranno forse nate molte altre. Per un gesto mal pensato, quindi, ora bisognerà trovare dalle 5 alle 10 persone responsabili, che adottino il criceto e lo tengano con cura. Subentra quindi anche il problema: se già ci sono in circolazione così tanti esseri privi di famiglia adottiva, ma chi ve lo fa fare di farne nascere ancora altri? E' un gesto di grande irresponsabilità.

Infine non tralasciamo i problemi di parto della mamma criceta, oltre al fattore di tare genetiche dei cuccioli. Alcuni nascono con difetti cardiaci, altri privi di occhietti...etc etc. Sono naturalmente dei casi ma, se facciamo accoppiare fratello e sorella (ricordate che se avete acquistato la coppia in negozio è al 99% della stessa cucciolata, quindi stare facendo accoppiare dei consanguinei), le percentuali di trasmettere le malattie genetiche aumentano in maniera vertiginosa.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail