Blair, il primo cane attore del cinema

Sapete chi è stato il primo cane attore della storia del cinema? Ecco tutti i dettagli e il film completo.

Negli annali della storia del cinema Blair, cane di razza collie, occupa un posto di riguardo: è stato, infatti, il primo cane attore del cinema. Il suo esordio risale al 1903 quando comparve nel film Alice in Wonderland diretto e prodotto da Cecil Milton Hepworth e Percy Stow. Blair, tuttavia, divenne una vera e propria star del cinema due anni dopo, nel 1905, quando interpretò Rover nel film Rescued by Rover.

La storia racconta di un cane - Rover, appunto - che salva una bimba rapita da una donna. Il film dura in tutto sei minuti (lo trovate intero all'inizio del post) ed è stato realizzato praticamente in casa: la trama è della moglie di Hepworth; questi e la moglie interpretarono i genitori della piccola rapita, che era la loro figlia Elizabeth, e Rover fu interpretato dal loro cagnolone di nome Blair. Il film costò 7 sterline, 13 scellini e 6 pence ed ebbe un successo clamoroso tanto che Hepworth dovette girarlo altre due volte dal momento che la pellicola originale si era usurata per le molte copie che stampò: Rescued by Rover, infatti, venne distribuito in quattrocento copie in tutto il mondo.

Come ogni film di successo che si rispetti anche Rescued by Rover ebbe dei sequel, due per la precisione. Il primo è del 1907 ed ebbe come titolo Dumb Sagacity (Muta intelligenza) in cui il cane venne affiancato da un cavallo; il secondo sequel è del 1908 ed ha come titolo Dog Outwits the Kidnappers (Il cane batte in astuzia i rapinatori) ed ebbe un effetto specialissimo per l'epoca: Blair/Rover, infatti, guidava un'automobile!

A seguito dell'enorme successo di Rescued by Rover molti fan del film iniziarono a chiamare i propri amici pelosi con il nome di Rover: bel nome per un cane, non credete?

Blair, il primo cane attore del cinema

  • shares
  • Mail