Il criceto è davvero onnivoro?

Il criceto è onnivoro: definizione azzardata o cruda realtà?

Ho sempre pensato che le parole avessero un peso, e che la corretta informazione fosse fondamentale: poi ti trovi a leggere un po' di tutto, vero o falso che sia, bianco o nero che sia. Ho letto che il criceto è un erbivoro, definizione folle in sè, che è onnivoro, altrettanto imprecisa. Ma perchè queste notizie sono errate?

Erbivoro= si nutre principalmente di erba, nettare, linfa, piante, vegetali in generale.
Onnivoro= che di base mangia qualsiasi cibo, sia di origine animale che di origine vegetale.

A parer mio, entrambe le definizioni sono alquanto superficiali poichè c'è una bella differenza tra quello che il criceto PUO' mangiare e quello che DOVREBBE mangiare. Anche un essere umano viene definito onnivoro, ma se ci mangiamo un panetto di burro al giorno, converrete che non ci uccide( bè...oddio alla lunga sì!), ma non avremmo quindi una vita lunga e sana, corretto?

alimentazione criceto

Ciò che ho sempre pensato è che il criceto DOVREBBE alimentarsi nella maniera più naturale possibile: quindi con un buon mix di semi, che è sicuramente alla base della sua dieta e che deve restare SEMPRE a disposizione. Nel mix sì a orzo, farro, kamut, miglio, panico, avena, mais, semi di zucca, girasole e lino( in quantità moderate), sì anche ai legumi ( anche loro in quantità moderate), più malva, fiori di camomilla,ortica secca, etc etc. Tutte queste cose sono comunque reperibili in natura: è sicuramente più normale che un criceto entri in un granaio, rispetto a che trovi ben altri cibi.

Veniamo quindi ad una serie di elementi che di solito vengono se non consigliati, per lo meno non sconsigliati. Per quanto mi riguarda non li ho mai dati ai miei criceti visto che non li trovo granchè nelle loro corde: le uova, sostanzialmente grasse e ricche di colesterolo, pane e pasta, sono carboidrati in più, inutili e dannosi visto che tutto ciò che il criceto mangia come mix di semi dà già un sufficiente apporto di carboidrati. Formaggi e latticini poi sono sconsigliati: il 90% dei criceti ne risulta intollerante. Intendiamoci, nessuno di questi cibi ammazza il criceto sul colpo, non sono tossici, ma non sono nemmeno raccomandabili.

Obbligatorie invece per vitamine e sali minerali le verdure e, perchè no, ogni tanto un tocchetto di frutta. E ora arriviamo alle proteine: benedette proteine! Molti raccomandano un pezzo di pollo lessato( no la carne rossa!) cosa che personalmente trovo per nulla adatta: i più nemmeno la degnano di uno sguardo, oltre a non essere nella natura del criceto. Sì alla soia( proteica tanto e più dei legumi), sì a camole della farina o insetti. Molti buoni mix già pronti hanno all'interno già le camole seccate, dunque il problema si risolve da sè.

Nella parola onnivoro entrerebbero anche le lasagne, una bella parmigiana, miele, dolciumi e cioccolato...ahimè tutte cose molto dannose per l'animale. Facciamo una bella riflessione, prima di apparecchiargli la tavola, e prima di consigliare un cibo rispetto ad un altro!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail