Piometra e zoppia nella cagna: c’è correlazione?

Possibile che l’unico sintomo di piometra in una cagna possa essere una zoppia? Ebbenen sì, a volte capitano forme di piometra chiusa che provocano come unica sintomatologia la zoppia.

Avevamo già parlato abbondantemente della piometra e del complesso iperplasia endometriale/cistica e piometra nella cagna e nella gatta, ma oggi vogliamo concentrarci su un aspetto particolare di questa patologia: le cagne con piometra che presentano come unico sintomo la zoppia. Siamo abituati a vedere la piometra con ben altri sintomi, quindi difficilmente ci viene in mente che una zoppia o anche solo un’anomalia dell’andatura possa avere come causa un’infezione dell’utero. Eppure è così.

Breve descrizione della piometra


Dogue de Bordeaux

Prima di tutto, breve riassunto sulla piometra. Con il termine piometra si intende una raccolta di pus all’interno dell’utero, anche se ne esistono di altre forme: abbiamo per esempio l’emometra, cioè la raccolta di sangue nell’utero e l’idrometra, la raccolta di liquido non purulento, sempre nell’utero. C’è stretta correlazione fra la piometra e l’iperplasia endometriale cistica: molto spesso la patologia inizia con questa forma, salvo poi complicarsi con i batteri che possono arrivare in utero ogni qual volta la cagna va in calore in quanto la cervice dell’utero si apre e batteri passano dal pavimento della vagina all’utero, trovando un terreno fertile per la loro crescita.

Di solito la piometra viene distinta in piometra aperta e piometra chiusa. La piometra aperta significa che la cervice uterina è aperta e che il materiale purulento può uscire all’esterno tramite la vulva. Tendenzialmente in questo caso, almeno inizialmente, i sintomi tendono ad essere più meno gravi (pur rimanendo sempre di base una patologia grave, intendo nel senso che magari la cagna con piometra aperta arriva alla visita che mangia ancora e non è troppo abbattuta, mentre con la piometra chiusa arriva che non mangia, vomita e via dicendo) ed anche i proprietari possono accorgersi del problema in quanto vedere fuoriuscire del pus dalla vulva di una cagna non è mai normale. Nella piometra chiusa, invece, la cervice è sigillata, tutto il pus rimane dentro e la sintomatologia è più violenta, la setticemia più probabile. I sintomi classici della piometra sono:


  • polidipsia/poliuria
  • anoressia
  • vomito
  • abbattimento
  • febbre
  • scolo vulvare emorragico/purulento
  • dilatazione dell’addome per l’aumento di volume dell’utero
  • setticemia

Piometra e zoppia: binomio da non sottovalutare

Eppure c’è un sintomo che difficilmente ti fa venire in mente la piometra: la zoppia. Studi recenti hanno dimostrato come in molte cagne affette da piometra l’anamnesi riportava anche la presenza di zoppia o di un’anomalia dell’andatura. Onestamente mi è capitato una sola volta di vedere una cagna con piometra in cui l’unico sintomo era la zoppia: non aveva scolo vulvare, non aveva febbre, non beveva di più, non mangiava di meno, zoppicava solo. Poteva sembrare una patologia di origine ortopedica o anche neurologica e invece tutto era imputabile alla piometra.

Di solito le cagne che presentano zoppia come sintomo di piometra presentano una piometra chiusa, quindi potremmo anche avere come sintomi anoressia e vomito, nonché un aumento della creatinina (sia per il danno renale che per la zoppia) che degli enzimi muscolari. In queste cagnoline, la zoppia tende a risolversi spontaneamente una volta eliminata la piometra, a meno che ovviamente non ci siano concomitanti problemi ortopedici, magari artrosi pregresse e similari.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | blumenbiene

  • shares
  • Mail