Il cane e lo "scudo invisibile"

Un cane non entra in casa nonostante non abbia ostacoli, venite a vedere come mai!

Questo cane non entra in casa. Si può fare molto per convincerlo ma lui niente, non varca la porta-finestra. Sembra non esserci una ragione razionale. I suoi padroni lo chiamano, lo incitano, lo spronano ma lui niente, non ne vuole sapere. Provano anche a convincerlo usando il trucco più vecchio del mondo: il biscottino! Lui lo guarda, lo brama ma non cambia assolutamente idea e rimane imperterrito fuori dall'uscio.

Vi starete domandando cosa vieta ad un cane di entrare in casa. Beh, la risposta è: assolutamente niente! non c'è una porta, non c'è un vetro, non c'è una rete. Quel cane non rimane fuori nemmeno perchè è stato sgridato pesantemente perchè in casa, lui, è davvero ben voluto. Sembra quasi ci sia una sorta di "scudo invisibile" a separare il giardino dall'interno dell'abitazione. Evidentemente una sorta di "campo di forza" c'è, almeno nei pensieri del cane. Infatti basta un piccolo gesto di "papà-umano" che apre questo campo di forza (simile ad una zanzariera) per far si che il cagnolino si convinca ad entrare. Poverino, chissà quante musate avrà preso quel povero cagnolino per avere questa reazione "preventiva".

Immagine

  • shares
  • Mail