Conigli: errori più comuni nell'alimentazione

E' semplice commettere errori quando si parla di cibo da somministrare ai conigli.

L'errore è dietro l'angolo e gli imprevisti sulla gestione di un coniglio sono facilissimi: vuoi che ci si vada a fidare del negoziante inesperto, vuoi che ci si vada a fidare dell'amico, che ha avuto il coniglio 10 anni fa, vuoi che non si consulti un veterinario competente ma generico, insomma, il coniglio si trova nel piatto parecchie cose che non solo non fanno bene alla sua salute, ma addirittura la danneggiano.

Errore numero 1 e direi il più grave: fornire le granaglie al vostro coniglio. Il coniglio NON mangia carboidrati, è un erbivoro stretto, quindi nella sua dieta devono rientrare esclusivamente fieno, verdure e qualche tocchetto di frutta come premio. MAI le granaglie.

errori-alimentazione-coniglio

Errore 2: dare troppo poco fieno. Il fieno non si misura a ciuffi, va dato in abbondanza e non deve MAI mancare. Se vi assentate delle ore, il coniglio non deve MAI restare senza fieno o senza cibo in generale. Il suo intestino deve infatti restare perennemente in moto, quindi mai mai mai mai togliergli il cibo.

Errore 3: dare troppo pellet. Il pellet è letteralmente adorato dai conigli ma non fa bene. In primis verificate che sia di buona qualità, ossia che abbia un apporto di fibre dal 22% in su. Il pellet NON è un sostitutivo del fieno e men che meno della verdura. Ne va dato pochissimo, come premietto ogni tanto.

Errore 4: fornire poca verdura. Se siete fortunati e avete la possibilità di far "pascolare" il vostro coniglietto in un giardino privato dotato di abbonante erbetta, buon per voi. Per tutti gli altri è necessario un ingente apporto di verdure: sedano e finocchio ogni giorno ( non un gambettino, ma un finocchio e una bella pianta di sedano) più un radicchio rosso e insalata verde mista a rotazione. NO NO E NO alla carota ogni giorno: è troppo zuccherina e alla lunga fa danni ai reni. Non abbiamo un coniglio da ingrasso ma un pet da compagnia domestico che deve vivere una dozzina di anni. Deve dunque mangiare in maniera varia ed equilibrata.

Errore 5: dare il pane per limare i denti. Gravissimo: il pane è carboidrato puro e l'intestino del coniglio non lo sa immagazzinare. Inoltre il pane non lima per nulla i denti, mentre lo fanno le fibre di fieno, finocchi e sedano.

Informatevi, viaggiate in internet, confutate le informazioni!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail