Se hai paura di volare, accarezza un cane

Alcune città dell'America del Nord stanno sperimentando, con successo, la pet therapy negli aeroporti con cani che alleviano lo stress di chi viaggia

Prima è stato il turno di San Francisco, negli USA, poi di Edmonton, in Canada. Negli aeroporti di queste due città sono stati assunti dei nuovi dipendenti che hanno un ruolo tutto particolare: far rilassare i viaggiatori, soprattutto quelli che hanno un po’ paura di volare. E non si tratta di psicologi o esperti di tecniche di relax come si intendono solitamente, ma di dipendenti con una formazione innata per queste cose: parliamo di cani.

A San Francisco tutto è iniziato lo scorso Natale quando, per far tranquillizzare i viaggiatori nell’affollato periodo natalizio, otto cani giravano per l’aeroporto con la scritta: “Se mi accarezzi, ti rilasserai prima del volo”. E così è stato: viaggiatori e viaggiatrici di qualunque età si sono rilassati nelle lunghe attese accarezzando i cagnoloni e questi erano tutti felici e contenti di ricevere dosi massicce di coccole.

I cani per la pet therapy nell'aeroporto di Edmondon, Canada

A Edmonton, capitale dell’Alberta in Canada, hanno deciso di ripetere l’esperimento e per il test ha dato una mano anche la natura: il giorno in cui era in programma la presenza dei cani in aeroporto per alleviare lo stress dei viaggiatori, infatti, si è scatenata una tempesta invernale che ha fatto allarmare ancora di più quanti avevano timore di volare. I cani sono stati provvidenziali, elargendo tranquillità e leccatine a chiunque ne avesse bisogno. Per ora nell’aeroporto internazionale di Edmonton tale servizio di pet-therapy pre-volo ci sarà per tre giorni a settimana, ma chissà che in futuro non si allarghi a tutta la settimana e anche ad altre città. E magari un domani, che si spera non lontano, arriveranno anche negli aeroporti italiani.


  • shares
  • Mail