Il cane che insegna a saltare alla bimba

Un video che in pochi giorni è diventato virale e ci lascia stupiti per il forte legame tra un cane e la “sua” bimba

Alexis sta imparando a saltare sul jolly jumper e Day(kota) ama essere la sua ombra. Metti queste due cose insieme ed ecco quello che otterrai...

Scrive così su YouTube Sabrina Sauve, mamma orgogliosa di Alexis ma anche di Day, nel postare un video che vi farà rimanere a bocca aperta. Alexis infatti sta imparando a saltare (non ho figli e non so come vadano oggi le cose, però quel jolly jumper mi dà l’idea più di una macchina da tortura!) e Day, il cagnolino di famiglia, è lì che la esorta a spiccare il volo, incuriosito dall’ombra che il piccolo umano proietta sul pavimento. E visto che la piccola umana pare non capire bene come debba fare, allora Day le fa vedere come ci si comporta in questi casi e inizia a saltarle davanti, tra la gioia della piccola Alexis e, ammettiamolo, anche lo stupore da parte nostra che vediamo questo video così tenero e così particolare allo stesso tempo. Un video che in appena due giorni è diventato virale, ottenendo centinaia di migliaia di visite.

Il cane che insegna a saltare alla bimba

Ancora una volta i cani, preziosi amici a quattro zampe, mostrano che non c’è alcuna barriera tra noi animali (siamo tutti animali, non lo dimentichiamo!) e, soprattutto, ci fanno chiaramente vedere come tra bambini e animali non umani c’è un rapporto immediato, senza le tante sovrastrutture che intervengono dopo e che, purtroppo, cambiano il nostro modo di rapportarci agli animali (da amici diventano nemici o, al massimo, cibo).

Un video da vedere e rivedere perché, oltre a essere tenerissimo, contiene una profonda verità: il legame tra tutti gli esseri viventi non è un’invenzione di qualche filosofo, ma una realtà.


    11 novembre 2014

    A seguito della pubblicazione di questo post, sono sorte alcune polemiche in merito alla salute del cane e al fatto se fosse opportuno o meno pubblicare un video del genere. Nello scrivere il post mi sono documentato, come sempre, e non sono stato l’unico ad averlo declinato in un certo modo (ne parlano allo stesso modo sia un articolo in italiano che uno in inglese) e non ho mancato di evidenziare che il cane fosse attratto dall’ombra (“incuriosito dall’ombra che il piccolo umano proietta sul pavimento”). Faccio il mea culpa per l’errore nella traduzione delle info presenti in calce al video su YouTube. La traduzione corretta è la seguente:

    Alexis sta imparando a usare il jolly jumper. Day(kota) ama le ombre. Mettete insieme le due cose ed ecco cosa otterrete…

    Ringrazio chi mi ha fatto notare l’errore.

    Su un sito si sostiene che questo cane potrebbe essere affetto da disturbi ossessivo compulsivi e che il video ne sarebbe una testimonianza lampante. Io non sono un veterinario e non posso certo fare diagnosi del genere: il problema dei disturbi ossessivo compulsivi è senza dubbio serio e va affrontato nella maniera più corretta possibile. Per questo motivo e per dare informazioni aggiuntive ai nostri lettori, abbiamo chiesto alla veterinaria di Petsblog, la dottoressa Manuela Chimera, di scrivere un articolo approfondito sull’argomento. Il post della dottoressa Chimera ha per titolo Problemi comportamentali nel cane: i disturbi ossessivo-compulsivi, cosa sono e cosa fare.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: