Simon’s cat e la porta del bagno (chiusa)

Ai gatti piacciono le porte aperte – ebbe a dire Rosemary Nisbet – nel caso cambino idea: e il nuovo video di Simon's cat ne è la prova!

Non c’è niente che faccia perdere la pazienza a un gatto più di una porta chiusa, perché, come ebbe a sottolineare Rosemary Nisbet, “ai gatti piacciono le porte aperte, nel caso cambino idea”. O, per restare in tema di citazioni, come disse la veterinaria Louis Camuti: “La maggior parte dei gatti vorrebbe essere fuori ogni volta che è in casa e viceversa. E spesso desidera le due cose contemporaneamente”. Se poi il gatto ha anche fame e si trova dinanzi a una porta chiusa, allora la tragedia è pronta per andare in scena.

È proprio da queste premesse che parte l’ultimo video di Simon’s cat, spassoso come sempre. Ci troviamo in casa e Simon, l’umano, sveglio da poco, sta andando in bagno, seguito fedelmente dal micione miagolante. Prima di entrare nella stanza da bagno il buon Simon dice al gatto di aspettare fuori: ma è come parlare al vento! Il gatto, naturalmente, si intrufola nel bagno e l’umano lo mette fuori. Ed è qui che il gatto di Simon inizia a protestare: prima graffia alla porta, poi miagola sempre più forte, quindi graffia di nuovo e poi sembra essersi rassegnato. Ma sappiamo bene che le cose non stanno così! Infatti il gatto si allontana un attimo e torna con una scopa per battere alla porta: ma Simon, in bagno, è inflessibile e non apre.

Il gatto allora salta sulla mensola lì accanto e si affaccia alla finestrella sulla porta del bagno e riceve in cambio un minaccioso rotolo di carta igienica. Scende, pertanto, e prova a saltare sulla maniglia della porta per aprirla… ed è qui che si inserisce la punizione per contrappasso per il povero Simon: non hai voluto far entrare il gatto? Allora prova a uscire, se ne sei capace!

Simon’s cat e la porta del bagno (chiusa)

  • shares
  • Mail