Le 11 cose che gli esseri umani fanno e i cani odiano

Quali sono le cose che i cani odiano dei loro padroni? Quali sono quegli atteggiamenti, quelle situazioni o quelle attenzioni che i nostri amici a quattrozampe non apprezzano (e talvolta ce lo fanno capire, ma noi facciamo finta di niente)?

Quali sono le cose che i cani odiano? Quali sono le cose che noi esseri umani facciamo loro e che loro assolutamente non gradiscono? Anche se non lo danno a vedere, molto spesso ci sono dei comportamenti che i nostri amici a quattrozampe non gradiscono nel tutto, soprattutto se sono comportamenti che non sono nella loro natura, ma in quella dei padroni.

Abbracciare un cane può essere piacevole per il nostro amico peloso? E parlargli di continuo può essere il modo per permettergli di capire quello che gli stiamo dicendo? Per una pacifica convivenza tra cani e padroni basterebbe seguire piccole e semplici regole e ricordarci che spesso nostre manifestazioni di affetto o nostre abitudini non sono nella natura dei cani!

Ecco le 11 cose che i cani odiano!

Cani e padroni

Cani e padroni



  1. Usare più le parole che il linguaggio del corpo: gli animali parlano spesso attraverso il loro corpo, mentre noi esseri umani siamo abituati a parlare con le parole. Immaginate quante incomprensioni...

  2. Abbracciare il proprio cane: lo sapevate che la maggior parte dei cani odia essere abbracciato? Loro non lo fanno e non gradiscono!

  3. Accarezzare la testa o coccolare la faccia: fare il classico "pat pat" sulla testa dei cani potrebbe non essere piacevole. Chiedete a qualcuno di farlo sulla vostra testa e poi ci saprete dire.

  4. Guardare un cane che non si conosce dritto negli occhi: il cane in questione potrebbe interpretare questo segnale come una minaccia.

  5. Non dare regole ai cani: i cani amano le regole, amano vivere in uno schema ben precisi di comportamenti e anche di abitudini.

  6. Forzare i cani a interagire con altri cani o persone che non gradiscono: mettetevi nei loro panni, anche voi non sareste felici.

  7. Andare a passeggio senza avere la possibilità di esplorare e annusare: se non possono fare questo, che senso ha andare a passeggio?

  8. Essere tenuti ad un guinzaglio corto: tenere il guinzaglio in questo modo aumenta il livello di stress, frustrazione ed eccitazione del cane. E talvolta anche del padrone.

  9. Essere tesi: i cani percepiscono la nostra tensione e si comportano di conseguenza. Un clima sereno, rende tutti più sereni.

  10. Essere annoiati: non c'è niente di peggio di un cane annoiato. Tenetelo attivo, in movimento, interagite con lui e ricordatevi di portarlo a passeggio.

  11. Non prendere in giro un cane: un comportamento ovvio, ma che molti dimenticano. Troppe persone pensano che sia divertente abbaiare ad un cane che passa, parlare ad un cane che abbaia dietro una porta, tirare la coda al cane...

Via | Mnn

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail