I denti nel coniglio: problematiche e risoluzioni

Una delle problematiche principali dei conigli: tasto dolentissimo, i denti!

I conigli sono animali delicati, erroneamente regalati spesso ai bambini ( vi ricordo di NON regalare esseri viventi sotto Natale), hanno svariate problematiche tra le quali, le più frequenti, sono legate ai denti.

Facciamo una piccola premessa: se un coniglio è bene alimentato, e la sua dieta consiste in fieno e verdure, si spera che se insorgono problemi, per lo meno insorgeranno nel tempo più in là possibile o, preferibilmente, mai!

Tuttavia moltissimi conigli soffrono di vari problemi legati alla dentatura, vediamone alcuni esempi.

coniglio problemi ai denti

Incisivi lunghi, che vanno a curvarsi e impediscono la corretta masticazione. In questo caso se, facendo una limatura( senza anestesia), i denti non vanno a riallinearsi, è necessario prendere in considerazione l'estrazione degli incisivi. L'operazione non è estremamente complessa e, solitamente, se al coniglio si stortano gli incisivi quando è molto giovane è un fattore genetico. Fermo restando, ovviamente, che abbia alimentazione corretta.

Molariformi con punte: in questo caso si procede ad una limatura in anestesia. E' cosa abbastanza comune, purtroppo, che il palato dei conigli sia troppo piccolo e che in conseguenza la masticazione non sia perfetta e vadano a formarsi delle punte. Il problema di base siamo noi, ebbene sì, con le modificazioni che abbiamo apportato ai conigli: i conigli nani, o i conigli toy ( purtroppo molto di moda recentemente) sono stati "creati" da noi, con tutte le conseguenze annesse e connesse, tra le quali le problematiche dentarie.

Formazione di ascessi: anche in questo caso molto spesso la soluzione è la chirurgia. Un ascesso solitamente si forma poichè le radici dei denti crescono troppo e vanno quindi ad infiammare tessuti, muscoli, a toccare il dotto lacrimale etc etc ( ovviamente a seconda della posizione in cui si va a formare l'ascesso). La soluzione è solitamente una terapia antibiotica atta a sfiammare e poi, ahimè, la rimozione dell'ascesso.

Come potete facilmente capire, avere un coniglio non è esattamente una passeggiata e bisogna essere fondamentalmente pronti a intervenire in caso di necessità. Come detto: prendete un animale riflettendo bene su cosa comporta averlo in casa e cuarlo a dovere.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail