Falso dottore finge morte di cuccioli per rivenderli

Un finto dottore dichiarava la morte dei cuccioli per poterli rivendere al mercato nero

15377799264_1b66f61778_z

Il veterinario è quel professionista nel quale noi affidiamo la salute dei nostri amici pelosi. Sono molto importanti e devono essere dei veri ed accreditati professionisti perchè, a differenza degli esseri umani, gli animali non possono dire dove sentono dolore o quale problema hanno. La competenza del veterinario (insieme all'occhio vigile del padrone) è quella che può fare la differenza per la salute dell'animale domestico. Purtroppo non tutti i veterinari sono bravi, coscienziosi e professionali. Già una volta vi abbiamo parlato di un veterinario americano che aveva finto la soppressione di un cane per poterlo portare via al padrone ed usarlo per le trasfusioni di sangue. Purtroppo questi mascalzoni sono ovunque ed è di oggi la notizia di un falso veterinario che operava per conto dell'ASL nella provincia di Treviso.

In realtà F.B., trevigiano di 43 anni, era solo un accalappiacani in servizio all'ASL di Asoloma (TV) ma avrebbe, stando a quanto dichiarato dai carabinieri, esercitato per ann, in maniera totalmente abusiva, l'attività di veterinario. Sempre secondo quanto riportato dalle forze dell'ordine, alcune persone avrebbero affidato alle cure di F.B. i loro cuccioli (credendolo un medico) ma lo stesso raccontava che i cuccioli erano morti a causa di complicazioni mentre li rivendeva "sotto banco". Ora F.B., dovrà rispondere davanti al giudice di peculato, truffa, abuso d’ufficio, sostituzione di persona e falso.

Via|TGCom
Foto|Flickr

  • shares
  • Mail