I maltrattamenti sugli animali a ruoli invertiti

Un illustratore americano ci mostra in modo singolare cosa stiamo realmente facendo agli animali

Illustrazioni contro i maltrattamenti degli animali

Quante volte avete usato la parola "bestia" per indicare una persona realmente cattiva? Purtroppo è un'accezione entrata nel nostro linguaggio comune come ad indicare che una persona cattiva è simile ad un animale, senza sentimenti, senza pietà, senza compassione. Noi, ovviamente, sappiamo che tutto questo non è assolutamente vero e che, spesso, gli animali sono esseri viventi realmente migliori degli esseri umani perchè non sono capaci di fare del male per il puro gusto di farlo, come per gli esseri umani.

L'illustratore Vin Paneccasio ha fatto una serie di tavole veramente significative per provare a far capire come potrebbe essere la situazione a ruoli invertiti. Le immagini sono veramente significative. Siamo purtroppo talmente abituati a vedere certe immagini che, oramai, quasi non le identifichiamo più come "maltrattamenti" eppure, direttamente o indirettamente, lo sono senza ombra di dubbio. Vogliamo mostrarvi parte delle sue opere. Da artista americano il suo punto di vista è quello tipicamente "stelle e strisce" con riferimenti a personaggi ed usanze locali come il barboncino che sbrana il repubblicano Steve King, reo di aver promosso i combattimenti tra cani come sport o il tacchino che uccide l'essere umano, proprio come è stato fatto (a parti invertite) per il giorno del ringraziamento.

  • shares
  • Mail