Vigili del fuoco eroi salvano un cane che rischiava di annegare

Vigili del fuoco eroi salvano un cane che rischiava di annegare

Impressionante operazione di salvataggio dei pompieri di Los Angeles che hanno messo a repentaglio la propria vita per salvare un cagnolino che stava per annegare in un fiume

Ci sono momenti che ci fanno sperare nel buon cuore dell’umanità, come dimostra l’operazione di alcuni vigili del fuoco di Los Angeles che hanno impiegato tutte le loro forze per salvare un cagnolino che stava per annegare. Le immagini – emozionanti e allo stesso tempo drammatiche – sono state trasmesse in diretta da diverse rete televisive e mostrano vigili del fuoco che si calano dall’alto per mettere in salvo il peloso travolto dalle acque di un fiume che era straripato.

Il piccolo cane – ora adottato con il nome di Lucky (Fortunato) – era stato avvistato nel pomeriggio da una persona che immediatamente ha contattato i pompieri. I vigili del fuoco sono immediatamente accorsi sul luogo della segnalazione e si sono messi al lavoro per salvare il pelosetto.

È stato il vigile del fuoco John Terrusa a calarsi nelle acque e ad afferrare il cagnolino che, dopo una visita medica, è stato dichiarato in salute: dovrebbe avere intorno ai sette anni e, purtroppo, non ha alcun microchip o targhetta identificativa. Per ora il piccolo si trova in un rifugio e vi resterà per sette giorni: se entro questo periodo nessuno si farà vivo per richiederlo, allora andrà in adozione (e già sono giunte moltissime richieste in tal senso).

Una storia a lieto fine, che ci lascia un monito: ricordatevi il microchip per il cane che, oltretutto, in Italia è obbligatorio! Stando ai dati, infatti, un cane smarrito su due ritrova il proprio umano proprio grazie al microchip.

Via | Seamos mas animales

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog