Vandali se la prendono con i cani malati di un rifugio: succede in provincia di Cagliari

Alcuni vandali sono entrati, nottetempo, nella struttura che dà rifugio ai cani e l'hanno devastata, rubando anche le flebo dei cani malati

Vandali se la prendono con i cani malati di un rifugio: succede in provincia di Cagliari

L’appello/denuncia giunge disperato via Facebook: il rifugio dei cani di Dolianova, in provincia di Cagliari, è stato devastato da vandali nel corso della notte. I vandali non si sono limitati a distruggere la struttura, ma hanno infierito sui cani malati. L’associazione Casa del randagio così scrive su Facebook:

Stanotte sono entrati i ladri al rifugio e ci hanno rubato le crocchette che compriamo con tanta fatica, soprattutto quelle per i cani con patologie!

Quindi descrivono quello che hanno trovato:

Hanno buttato tutto in terra, rotto le flebo di Nerina, rubato detersivi, buste dell'immondizia, Scottex, tutti i guinzagli e rovinato la recinzione! Come se non bastasse abbiamo trovato Chico senza coperte! Devono avergliele portare via! I cani stanno tutti bene anche se erano terrorizzati.

Insieme alle parole, la Casa del randagio – che vive grazie all’autofinanziamento e con le donazioni dei privati – ha postato diverse foto della struttura danneggiata. Tra le altre, una foto di uno dei cani, spaventatissimo (è la foto che trovate in apertura di post). Chiosano poi i volontari:

Per fare la nuova struttura il Comune ci chiede quattordicimila euro di oneri di costruzione ma noi come facciamo a trovare tutti questi soldi?

Ancora una volta a farne le spese sono i più deboli, i nostri amici animali. E quello che più lascia senza parole è che i vandali (come altri vogliamo chiamarli?) se la sono presa con gli animali non umani malati, staccando loro flebo e togliendo le coperte, lasciandoli, così, ai rigori dell’inverno.

  • shares
  • Mail