Quanto deve bere un criceto? Cosa faccio se beve molto?

Quanto deve bere un criceto?

Molti si stupiscono del fatto che non vedono MAI bere il proprio criceto. Questo in linea di massima è ciò che dovrebbe accadere: considerate infatti che un criceto con una alimentazione corretta beve veramente pochissime gocce di acqua ogni giorno. Ricordo che l'ideale è usare un beverino a goccia( come quello nel video o in foto) verificando che la bocchetta non si calcarizzi e, ogni giorno, quando cambiate l'acqua, controllate che la pallina si muova regolarmente e la goccia di acqua dunque esca con facilità. E' possibile infatti che tavolta la pallina del beverino possa incepparsi.

Detto questo, se notate improvvisamente che l'acqua nel beverino è calata notevolmente, in primis controllate che il beverino stesso non perda e che quindi la lettiera sottostante non sia bagnata. Un criceto che mangia regolarmente la sua verdura serale e che quindi acquisisce lì la maggior parte dei liquidi, è CERTO che non andrà mai a bersi mezzo beverino di acqua ogni notte! C'è quindi da preoccuparsi e correre ai ripari.

quanto deve bere un criceto

Non ditemi, ovviamente, che nutrite il vostro criceto con un orrendo mix da pochi centesimi e che non gli date mai la verdura: un questo caso è chiarissimo che il criceto per forza di cose dovrà bere parecchio, sia perchè il mix probabilmente è assai grasso e zuccherino, sia perchè non vede altri liquidi che non siano l'acqua stessa. Introducete SUBITO le verdure, NON partendo dalla lattuga, ma da radicchio, finocchio o sedano.

Se il vostro criceto mangia già la verdura, mi spiace ma c'è di mezzo qualche altro problema: se avete dato un'alimentazione estremamente ricca di zuccheri( i mix di semi in circolazione veramente buoni sono pochi) dunque il criceto può soffrire di diabete. Vi ricordo che i criceti NON mangiano biscottini, drops al miele o allo yogurt e miele, caramelline etc etc. Se avete fornito questo genere di alimentazione, ci sono altissime possibilità che il criceto abbia davvero il diabete e anche in giovane età( è facilissimamente verificabile facendo analizzare il livello di glucosio nella pipì chiaramente da un veterinario ESPERTO IN ANIMALI ESOTICI).

Altri problemi possono essere ai reni: con l'età è facile che il criceto vada incontro ad insufficienza renale. Accanto al fatto di bere molto, solitamente il criceto inizia a fare una pipì molto molto odorosa. Idem può trattarsi di qualche infezione in corso ( queste auspicabilmente sono facilmente curabili con antibiotici PRESCRITTI DAL VETERINARIO) o in caso di una femmina, di piometra. In questo ultimo caso noterete purtroppo un cambiamento nella cricetina che tenderà ad avere un bel gonfiore in zona addominale. Dipendentemente dal fatto che sia piometra aperta o chiusa, avrete anche emissione di pus dalla vulva.

Insomma, per fare un riassunto della situazione: verificate molto bene la salute del criceto, controllate se lo svuotamento o quasi del beverino avviene una sola volta o se si protrae nel tempo. Purtroppo non c'è da temporeggiare molto con questi piccoli animali dal metabolismo rapidissimo: se hanno un disturbo oggi, vanno curati OGGI, e non tra una settimana!

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail