Quando il coniglio può uscire all'aperto?

In che periodo dell'anno il coniglio può uscire all'aperto?

Inizia qualche bella giornata di sole e la tentazione di far uscire all'aperto il proprio conglietto è grande. Facciamo alcune premesse importanti dalle quali non si può prescindere: il coniglio soffre gli sbalzi termici, quindi passare da una temperatura casalinga di 20° ad una esterna di 6° indubbiamente può danneggiarlo.

Seconda cosa: se avete un giardino ben venga, ma attenzione a che sia totalmente protetto, che ci siano le reti protettive sulle grate e sul cancello, altrimenti fate prima ad aprire direttamente la porta al coniglio e pregarlo di accomodarsi in strada. Come infatti immaginerete, il coniglio non si fa certo tanti scrupoli a saltellare qua e là, a passare attraverso le grate del cancello e uscire in strada con tutti i relativi pericoli. Inoltre, non è affatto garantito che, se chiamato, torni indietro. Dunque massima attenzione a questi dettagli.

Ugualmente verificate che, se il coniglio scava, non abbia la stessa possibilità di uscire in strada: vi ricordo infatti che i conigli si sanno costruire comunque delle tane parecchio in profondità, quindi fate bene attenzione a che le recinzioni non siano "di superficie" ma entrino anche nel terreno.

coniglio all'aperto

Altra cosa da verificare: che non vi siano piante tossiche sgranocchiabili ( vedi il ciliegio, le primule, il ranuncolo, il ginepro, il mughetto, i narcisi etc etc). Aggiungo anche che, pur vivendo io in Milano, è pieno di corvi in determinate stagioni, quindi è bene fare in modo tale da controllare a vista che non ne passi uno e abbia il piacere di prendersi un coniglio nano come cenetta.

Quando il coniglio esce deve avere una copertura per i parassiti: fatevi consigliare dal vostro veterinario esperto in animali esotici riguardo a cosa applicare. Molti lo comprano al supermercato pensando che quello per cani o gatti sia adeguato e invece...è tossico!

Ultimo ma non ultimo: date sempre un occhio alle temperature, come detto adesso non è un bene far uscire il coniglio mentre in primavera, quando inizia ad esserci una temperatura più moderata, è possibile far sgambettare il coniglio. Infine verificate il sole: il coniglio non può stare tutto il giorno al sole diretto ma vi devono essere delle zone d'ombra o è possibile abbia un colpo di calore. Insomma il tutto è per dirvi: massima attenzione sempre e comunque a dove portate il vostro coniglietto DOMESTICO.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail