Sissy, la cagnolina che scappa di casa per andare a trovare la padrona in ospedale

L'amore degli animali per noi umani è incredibile: ecco quel che ha fatto la piccola Sissy, cagnolina di 10 anni

Non ne poteva più di non sapere che fine avesse fatto la sua amica umana e così ha deciso di affidarsi al suo fiuto per andarla a cercare. La storia che vi raccontiamo vede come protagoniste Sissy, una cagnolina Schnauzer nana di dieci anni, e la sua umana Nancy Franck, che di anni ne ha 66 ed è ricoverata presso il Mercy Medical Center di Cedar Rapids, Iowa, USA, per alcune complicanze postoperatorie di un tumore.

Sissy non la vedeva per casa da giorni ed era agitata, mentre il suo compagno Barney, Schnauzer nano pure lui, si era un po’ rassegnato alla cosa. Un giorno Dale, marito di Nancy, ha fatto uscire un po’ i cani di casa per farli distrarre e Sissy ha imboccato la strada dell’ospedale. Il bello è che Sissy non è mai stata nell’ospedale dove la sua amica bipede è ricoverata: la piccola pelosa si è affidata al suo fiuto e si è fatta di corsa qualche chilometro. Arrivata in ospedale è stata ripresa dalle telecamere di sorveglianza che l’hanno vista mentre varcava le porte scorrevoli e poi si è messa ad attendere in portineria, cercando di capire come fare per arrivare dalla sua amata Nancy.

Dall’ospedale hanno chiamato Dale – che non si dava pace perché non trovava più Sissy – che è corso in ospedale e ha portato la piccola Sissy da Nancy che, commossa, l’ha abbracciata e ha affermato che la pelosa non era mai scappata di casa.

Sissy, la cagnolina che scappa di casa per andare a trovare la padrona in ospedale

Via | Giornalettismo

  • shares
  • Mail