Bambini e gatti: tre libri da non perdere

Il rapporto tra gatti e bambini può essere rafforzato fin dalla più tenera età anche grazie ai libri

Leggere fin dalla più tenera età è un ottimo modo per avere un domani adulti pronti e formati a portare avanti il mondo. Nei libri per bambini, anche quelli per i neonati, sono spesso gli animali a farla da padrone: segno inequivocabile che tra bambini e animali c’è un rapporto di mutua vicinanza, che poi viene rovinato dalla visione del mondo degli adulti mano a mano che si cresce. Non dimentichiamo che, per citare Valentina Suyren: “Educare i nostri bambini al rispetto e alla libertà di ogni essere senziente è piantare il seme di un mondo migliore”.

Tra i libri per bambini che hanno protagonisti i gatti, ve ne segnaliamo tre che possono essere ottime letture per i piccoli, ma anche per i grandi.


  • Da 3 anni in su: Silvia Borlando, Gatto nero, gatta bianca (Minibombo, 2014): Un gatto tutto nero che esce solo di giorno, una gatta tutta bianca che esce solo di notte: cosa nascerà dal loro incontro? Il libro continua online, collegandosi al sito dell’editore con attività divertenti e stimolanti.

  • Da 4 anni in su: Eric Litwin e James Dean, Rocco il gatto e i suoi quattro super bottoni (Il Castoro, 2014): Rocco il gatto – bestseller statunitense – è sempre allegro, anche quando perde i quattro super bottoni della sua camicia. Un libro per divertirsi, cantare e anche imparare i numeri in inglese.

  • Da 5 anni in su: Aino Penvik e Catherine Zanip, La gatta vagabonda (Sinnos, 2014): È facile fare la gatta vagabonda finché sei da sola. Ma quando nascono dei gattini, hai assolutamente bisogno di una casa dove i piccoli possano crescere tranquilli. La vita di una mamma gatta vagabonda non è per niente semplice.

Gatti e bambini

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail