I cani sono sempre pronti a confortare chi piange

Uno studio evidenzia come Fido cerchi sempre di confortare gli esseri umani che piangono, siano essi i “padroni” o degli estranei.

Noi che condividiamo la vita con i cani lo sappiamo bene: loro sono sempre pronti a farsi nostri vicini nei momenti più bui. Se siamo tristi, se siamo giù, se stiamo male loro, i cani, lo capiscono, lo sentono e stanno con noi, ci danno una leccatina, si siedono al nostro fianco facendoci compagnia. Uno studio dell'Università Goldsmith di Londra conferma l'indole dei nostri amici pelosi a rassicurare quanti sono in difficoltà, siano essi di “padroni” o estranei.

I ricercatori hanno effettuato dei test su cani di diciotto razze diverse facendo loro ascoltare degli esseri umani piangere. Tutti i cani – tranne tre – sentendo il loro amico umano piangere hanno smesso di fare quanto stavano facendo e si sono avvicinati piano piano a chi piangeva, toccandoli con il tartufo o con le zampe in maniera rassicurante. Il comportamento è stato lo stesso sia se a piangere fosse una persona che i cani conoscevano (come il loro padroncino, per esempio), sia che a trovarsi in ambasce fosse un estraneo, cioè una persona che Fido non aveva mai visto e nemmeno annusato.

Secondo gli scienziati è un po' come fanno i bambini che abbracciano una persona triste o le donano un loro giocattolo.

Giustamente ebbe a dire l'etologo austriaco Irenäus Eibl-Eibesfeldt:

Il cane è l'unico mammifero in grado di vivere realmente con noi, e non semplicemente accanto a noi.

I cani sono sempre pronti a confortare chi piange

Foto | Chris Gladis

  • shares
  • Mail