Come pulisco il mio criceto?

Come faccio a pulire il mio criceto?

Una delle domande può frequenti è: come faccio a pulire il mio criceto? Parecchi si lamentano del fatto che l'animale "puzza": bisogna prima di tutto chiarire i motivi di tale odore, poichè se c'è un animale fondamentalmente privo di un qualsivoglia cattivo odore, questi è proprio il criceto!

Partiamo dal criceto stesso: il criceto non si lava, ma si lascia a sua disposizione una ciotola di plastica dura, con all'interno uno strato di sabbia di cincillà. La sabbia contribuisce a pulire il pelo, mantenerlo lucido e togliere il sebo in eccesso. Il criceto non va MAI bagnato, mai messo sotto l'acqua e mai lavato: si rischia semplicemente il decesso dell'animale causa ipotermia. Il vostro criceto fa una pipì molto odorosa? Le cause vanno ricercate non nel fatto che possa essere "sporco" ma, o mangia molto male, o ha problemi di salute. Nel primo caso verificate la sua dieta: il mix di semi deve essere di buona qualità, non da supermercato, privo di elementi zuccherini, di semi di girasole e senza coloranti. Nel secondo caso, urge una visita presso un veterinario esperto in animali esotici che verifichi lo stato di salute del cricetino.

Veniamo ora a gabbia e lettiera.

come pulisco il mio criceto

La pulizia della lettiera varia a seconda della grandezza della gabbia e del materiale che si utilizza, quindi se tale materiale è più o meno assorbente. Primo: una gabbia di dimensioni ADEGUATE non puzza MAI se pulita con regolarità. Se avete una gabbia grossa 40 cm e usate della orrenda segatura dopo 2 giorni sentirete un pessimo odore di urine.

E' quindi chiaro che se invece avete una gabbia sufficientemente grande, parliamo di ALMENO 60x40 cm per un criceto nano e 75x45 cm per un dorato, e usate una lettiera assorbente e naturale come quelle in canapa o lino, ovviamente i cambi possono essere fatti con minore frequenza. Tutto torna, ovviamente, poichè un criceto a cui viene scombussolata l'intera casa si agita, ma, se tale casa è di dimensioni adeguate, i cambi non dovranno essere così frequenti. Non fate i furbetti per risparmiare: le lettiere aromatizzate infatti sono dannose per i criceti, men che meno si possono usare le lettiere per gatti che sono PERICOLOSISSIME in quanto contengono sostanze TOSSICHE per il criceto ( e per tutti i roditori).

Ricordiamo che quando si prende un animale lo si deve fare responsabilmente, facendosi carico di tutti i costi che comporta.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
  • shares
  • Mail