Sfida gli alligatori per salvare il cagnolino

Un tuffo in un pericoloso corso d'acqua per riportare a riva un cagnolino troppo "avventuriero"

poliziotto salva cane

Cosa non si fa per salvare un animale in difficoltà. Fortunatamente ci sono anche esseri umani degni di questo nome che non si fanno troppi problemi a mettere a repentaglio la propria salute o la propria incolumità pur di aiutare un altro essere vivente. Avevamo già visto l'uomo norvegese che si è tuffato in un lago gelato per salvare la vita ad un'anatra rimasta intrappolata sotto la lastra di ghiaccio. Ora arriva dagli Stati Uniti la notizia di un poliziotto che ha messo a rischio la propria vita per un cane.

Un agente di polizia Butterworth, del distretto di Pinellas Park in Florida, ha visto un cane in difficoltà in uno dei numerosi corsi d'acqua della zona. Per quelli che non lo sanno, la Florida è famosa per i suoi corsi d'acqua infestati dagli alligatori. Tutto è accaduto durante una normale passeggiata per il cane Daisy. Un amico di famiglia lo stava portando a spasso quando si è riuscito a liberare e si è avventurato troppo vicino all'argine ed è scivolato dentro.

Il cane era a circa cinquanta metri dall'argine ma non riusciva a risalire la corrente per mettersi in salvo. Avvisati dell'accaduto, polizia e vigili del fuoco sono corsi in aiuto di Daisy. L'ufficiale Butterwhorth si è tuffato, ha raggiunto Daisy e l'ha riconsegnata ai legittimi proprietari. Ora, non sappiamo se in quel corso d'acqua ci fossero o meno coccodrilli in quel momento. Non lo sapeva nemmeno il poliziotto che, comunque, si è tuffato e per questo merita un riconoscimento speciale da tutti noi amanti degli animali!

  • shares
  • Mail