Intossicazione da funghi nel cane: causa in aumento di gastroenterite nel cane

Oggi parliamo di una causa sottostimata di gastroenterite acuta nel cane: l’intossicazione da funghi. Vediamo quali siano i sintomi.

Intossicazioni da funghi nel cane - C’è una causa di gastroenterite acuta che in medicina veterinaria viene sottostimata e di cui esiste ben poca documentazione in letteratura: l’intossicazione da funghi nel cane. Un recente studio (“Mushroom toxicosis in dogs in general practice causing gastroenteritis, ptyalism and elevated serum lipase activity” J Hall; L Barton. J Small Anim Pract. May 2013; 54 (5): 275-9) ha permesso di capire che in realtà, soprattutto in determinate stagioni e ambienti, in diagnosi differenziale bisogna mettere anche l’intossicazione da funghi quando il cane presenta certi sintomi e certi valori ematici. Il che tradotto per il proprietario vuol dire: occhio quando portate il cane a spasso per i boschi, soprattutto nella stagione dei funghi.

Intossicazione da funghi nel cane: sintomi


Cane intossicazione funghi

Come anticipavamo è difficile in medicina veterinaria fare diagnosi di intossicazione da funghi, anche perché in letteratura rispetto ad altre cause non è molto descritta e si fa fatica a trovare materiale. Ecco che allora nel Regno Unito hanno deciso di effettuare uno studio riguardante nove cani arrivati in un Pronto Soccorso Veterinario della Gran Bretagna e con sintomi compatibili con quelli da intossicazioni da funghi. Di questi nove soggetti originari, poi, quattro venivano esclusi dallo studio in quanto i sintomi erano troppo blandi.

Ecco dunque i sintomi presentati dagli altri cinque cani intossicati da funghi:


  • scialorrea abbondante
  • diarrea
  • vomito
  • ipovolemia
  • stato stuporoso
  • ottundimento del sensorio
  • miosi
  • ipotermia

In questi cani venivano poi venivano effettuati degli esami del sangue e si scopriva così che praticamente in tutti i soggetti aumentava la lipasi. Se volete sapere come è andata a finire la storia di questi cinque cani, quattro sono guariti dopo aver fatto flebo per via endovenosa e opportuna terapia di supporto, uno purtroppo è stato soppresso a causa della gravità della sintomatologia e dei limiti economici posti dai proprietari ai trattamenti richiesti.

Intossicazione da funghi nel cane: cosa fare

Da tutto ciò si evince come l’intossicazione da funghi dovrebbe essere messa nelle diagnosi differenziali della gastroenterite acuta del cane soprattutto in alcune stagioni, anzi, qualcuno la definisce una malattia stagionale dei cani. Idem dicasi per cani con inspiegabili aumenti di lipasi, anche se dovrebbero essere presenti in concomitanza anche i sintomi di cui sopra.

Come fare per evitare l’intossicazione da funghi nel cane? Beh, diciamo che in casa quando portate funghi trovati da voi o da amici, oltre al fatto di farli controllare bene da un esperto per evitare voi brutte sorprese, conviene tenerli fuori dalla portata dei cani. Problemi ce ne possono essere quando andate in passeggiata col cane per i boschi. Se lo avete al guinzaglio, controllate attentamente ogni volta che tuffa la testa giù, mentre se è libero non è che potete farci granché. Segnalate però in caso di sintomi compatibili la possibilità che il cane sia venuto a contatto con funghi.

La dottoressa veterinaria Manuela risponderà volentieri ai vostri commenti o alle domande che vorrete farle direttamente per email o sulla pagina Facebook di Petsblog. Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | brian_gautreau

  • shares
  • Mail