Una battuta di pesca da brividi

Un pescatore fa un brutto incontro in mare aperto!

Tutti voi avrete presente la famigerata musichetta resa famosa dal film "Lo Squalo". Due sole note ma che hanno creato una leggenda del cinema. Almeno una volta nella vita abbiamo tutti fatto "lo squalo" al mare o in piscina cantando "dandandandandandan". Beh quanto accaduto a questo pescatore si avvicina molto a quanto successo realmente nel film di Spielberg solo che lo squalo, questa volta, non era un pupazzo animato!

Un pescatore neozelandese era in mare aperto sulla sua barca per un po' di pesca d'altura. Dopo qualche ora la canna da pesca si piega come sotto il peso di una balena. Recuperando il filo sul mulinello il pescatore si accorge che c'è qualcosa che non va. Vicino al pelo dell'acqua l'uomo capisce che il pesce all'amo non è vivo. Una volta tirato fuori vede che è anche a metà. Nemmeno il tempo di accorgersene ed ecco la sorpresa: il pesce all'amo non è stato preso di mira solo dal pescatore ma anche dal predatore per eccellenza dei mari: lo squalo bianco. In men che non si dica lo squalo recupera il "suo" pesce e contemporaneamente terrorizza il pescatore che, forse, da oggi pescherà tranquillamente dalla riva!

Immagine

  • shares
  • Mail