Petsblog ANIMALI SELVATICI Animali sconosciuti: una nuova mappa ci mostra dove sono

Animali sconosciuti: una nuova mappa ci mostra dove sono

Animali sconosciuti: una nuova mappa ci mostra dove sono

Non ci pensiamo mai, ma in realtà sulla Terra ci sono tantissimi animali sconosciuti. Si tratta di specie che non sono mai state viste prima da occhio umano e che si nascondono spesso in luoghi nascosti o con scarsa densità di abitanti. Diversi studi hanno sottolineato come conosciamo solamente dell’1,5% delle specie animali: praticamente il 98,5% sono ancora ignote. Ma dove si celano questi animali sconosciuti? Ecco che è stata realizzata una nuova mappa: i ricercatori Mario Moura e Walter Jetz hanno cercato di capire quali fossero gli ambienti della Terra più idonei ad ospitare le specie sconosciute.

Animali sconosciuti: dove si nascondono?

Basandosi su fattori biologici e ambientali, ecco che i due ricercatori hanno ideato un modello che riesce a stabilire dove possano celarsi queste specie sconosciute. Sapendo dove sia più probabile trovarle, è anche più facile per gli scienziati recarsi nei posti giusti per cercare di scovarle e studiarle. Ma non si tratta di semplice curiosità scientifica: è anche un modo per bloccare la perdita di biodiversità.

La mappa permette anche di stabilire quali siano le zone del mondo da proteggere per tutelare la biodiversità, quelle aree dove è possibile trovare anche animali rari magari in via d’estinzione.

Moura ha spiegato che è più facile trovare specie nuove fra i rettili e i roditori che non fra i grandi vertebrati. Questo perché molti rettili e roditori sono di piccole dimensioni e possono facilmente nascondersi in grotte o luoghi difficilmente accessibili all’uomo. I ricercatori hanno poi sottolineato che, attualmente, sono gli anfibi e i rettili gli animali sconosciuti maggiormente presenti per quanto riguarda i vertebrati terrestri.

Se vogliamo andare a cercarli, bisogna recarsi in Madagascar, in Indonesia e in Brasile: qui troveremo sia aree disabitate che enormi foreste che possono facilmente nascondere nuove specie.

Se vi interessa, qui potete trovare la mappa interattiva. Lo studio completo, invece, si trova pubblicato su Nature Ecology & Evolution.

Cosa possiamo fare per proteggere le api dal pericolo di estinzione?

Via | Esquire

Foto di (Joenomias) Menno de Jong da Pixabay

Seguici anche sui canali social