Assassin’s Creed Valhalla: di che razza sono i giganteschi gatti del videogioco?

Assassin’s Creed Valhalla: di che razza sono i giganteschi gatti del videogioco?

I giocatori di Assassin's Creed Valhalla si sono chiesti a quale razza appartenessero i giganteschi gatti presenti nel videogioco.

I giocatori che si stanno divertendo con Assassin’s Creed Valhalla sono rimasti stupiti da un particolare. Ma quanto sono giganteschi i gatti nel videogioco? Nel videogame, in uscita anche per PlayStation 5, si possono accarezzare tantissimi cani e gatti. Ma Ubisoft, questa volta, ha dato la possibilità ai giocatori di prendere in braccio i gatti e coccolarli. Ed è qui che tutti si sono accorti di una cosa: quando Eivor prende in braccio un gatto, questi è a dir poco enorme. Ma a quale razza appartengono?

Assassin’s Creed Valhalla: i gatti sono Scottizh Wildcat

Il fatto è che, quando sono a terra, questi gatti sembrano avere dimensioni abbastanza normali. Ma quando Eivor li prende in braccio, ecco che diventano delle dimensioni di cani di piccola o media taglia. Eivor non è certo un fuscello come dimensioni, ma la testa dei mici è grande circa due terzi rispetto alle dimensioni di quella di Eivor.

I giocatori hanno prima ipotizzato che potesse trattarsi di linci, ma i gatti hanno la coda lunga, quindi ipotesi scartata. Altri hanno parlato di Norvegese delle Foreste, il che ci sta sia come tempistica (gli antenati di questa razza vivevano sulle navi dei Vichinghi), sia come dimensioni.

Ma è stata Ubisoft, contattata da quelli di Polygon, a svelare l’arcano: i gatti presenti in Assassin’s Creed Valhalla sono di razza Scottish Wildcat, il gatto selvatico scozzese. E come dimensioni ci stiamo.

Facendo un piccolo spoiler, nel videogioco è possibile portare con sé sulla nave un gatto in modo che provveda ad acchiappare i topi (si tratta di una missiore secondaria in cui a Norwich potrete ottenere una gattina bianca). Inoltre a Grantebridge c’è una missione secondaria dove un allevatore si lamenta dei topi nei campi. E la vicina ha, casualmente, un sacco di gatti atti alla bisogna.

Scottish Wildcat: dettagli sulla razza

Lo Scottish Wildcat o gatto selvatico scozzese è una razza di gatto selvatica che ormai la si trova solamente nella Scozia settentrionale e orientale. E’ a rischio di estinzione a causa dell’ibridazione con i gatti domestici. Per questo motivo è stato inserito in piani di protezione dal Governo.

Il nome scientifico è Felis silvestris silvestris (Felis silvestris grampia). Rispetto a un gatto domestico ha una testa più massiccia, è più robusto e ossa degli arti più lunghe. Anche il peso e le dimensioni sono maggiori:

  • maschi: 4-8 kg
  • femmine: 3-5 kg

Ha una lunga coda, ma l’intestino è più corto. Tipicamente il mantello è tigrato, quindi tabby con coda folta e nera sulla punta senza strisce, ma inanellata. Non ha macchie bianche come i gatti domestici e neanche strisce su guance e zampe posteriori.

Gatti ibridi: cosa sono e razze

Via | Polygon

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog