Brucellosi cane: sintomi e terapia

Brucellosi cane: sintomi e terapia

Quali sono i sintomi della Brucellosi nel cane? Da cosa è provocata? E come si cura? Ecco cosa comporta questa malattia.

Oggi parliamo di Brucellosi nel cane. La Brucellosi è una malattia infettiva provocata dalle Brucelle, batteri Gram-. Esistono diverse specie di Brucelle e alcune di queste sono contagiose anche per l’uomo (B. melitensis, B. Abortus, B. suis e B. canis). Prima di andare a vedere cause, sintomi e terapia della Brucellosi nel cane, ricordiamo brevemente quali siano i tipi di Brucelle:

  • B. melitensis: contagiosa anche per l’uomo. Colpisce soprattutto ovini e caprini e come sintomi provoca aborto, orchite, borsite e artrite. E’ il tipo di Brucella che si trova più spesso coinvolta nella brucellosi umana
  • B. abortus: contagiosa anche per l’uomo. Colpisce i bovini. La brucellosi umana provocata da questa Brucella è meno grave rispetto a quella da melitensis
  • varianteB. suis: contagiosa anche per l’uomo. Colpisce suini e roditori. Nell’uomo tende a durare di più rispetto alle altre forme
  • B. canis: contagiosa anche per l’uomo. Colpisce i cani e provoca aborto, infertilità, sterilità, orchite e oscheite. Nell’uomo provoca forme più lievi delle precedenti
  • B. ovis: colpisce solo gli ovini e provoca aborto e epididimite
  • variante B. neotomae: colpisce il topo del deserto
  • B. maris: colpisce i cetacei

Aborto nella cagna e nella gatta: cause e sintomi

Brucellosi cane: cause e sintomi

La causa della Brucellosi nel cane è rappresentata dalla Brucella canis. Serbatoio dell’infezione sono cani domestici e canidi selvatici. La trasmissione avviene tramite:

  • contatto diretto con mucose genitali, congiuntivali e oronasali
  • contatto con fluidi vaginali, sperma, invogli fetali e liquidi legati al parto o all’aborto
  • urine, latte, saliva e feci infette
  • siringhe contaminate
  • trasfusioni di sangue

I sintomi della Brucellosi nel cane sono:

  • aborto
  • nati-mortalità
  • endometrite
  • anomalie dello sperma
  • epididimite
  • orchite con edema e dermatite
  • atrofia scrotale
  • prostatite
  • uveite
  • discospondilite
  • linfoadenite retrofaringea, iliaca, inguinale o generale
  • artrite
  • dolore e gonfiore articolare

Attenzione: i cuccioli possono infettarsi anche in utero, durante il parto o l’allattamento e tendono a rimanere batteriemici anche per anni, pur se in maniera intermittente.

Brucellosi cane: diagnosi e terapia

La diagnosi di Brucellosi può essere messa solamente tramite esame colturale, emocoltura o PCR. La terapia prevede l’utilizzo di antibiotici associati, fra cui anche doxiciclina e amminoglicosidi (attenzione alla nefrotossicità), tuttavia non sempre si riesce ad ottenere la totale guarigione. Ovviamente cani affetti da Brucella vanno tassativamente esclusi dalla riproduzione e sterilizzati.

Occhio poi che la Brucellosi è una zoonosi, anche se è un problema più che altro di addetti al settore (allevatori, veterinari…).

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto di Thomas B. da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog