Le colonie di pappagalli invadono Genova: parte il censimento

Le colonie di pappagalli invadono Genova: parte il censimento

Grandi colonie di pappagalli hanno invaso la città di Genova: parte il censimento per analizzare la popolazione di pennuti nella città

Cari amanti dei pappagalli, Genova potrebbe essere la città perfetta per voi. Infatti, proprio la città ligure sarebbe diventata la casa della colonia di pappagalli e parrocchetti più grande mai ospitata da una metropoli europea. Di fronte a una situazione tanto singolare, sta per essere messo a punto un apposito progetto di censimento dei pappagalli.

Per sviluppare questo programma, l’assessorato all’Ambiente e Animali del Comune di Genova collaborerà con il Museo di Storia Naturale “Doria”, con il Dipartimento di Scienza della Terra dell’Ambiente e della Vita dell’Università di Genova e con Arpal (Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente ligure).

Lo scopo di un simile progetto è quello di accertare la reale consistenza della popolazione di pappagalli, ma non solo.

Dobbiamo cercare di capire come si è evoluta, dove mangia e dove nidifica. Abbiamo segnalazioni di stormi di pappagalli da tutta la città,

spiega il responsabile del progetto per il Comune di Genova.

Colonie di pappagalli a Genova: al via il censimento

Per poter registrare più dati possibili, è stato chiesto aiuto anche alla popolazione del luogo. Chi avvista i pappagalli potrà inviare una segnalazione all’indirizzo e-mail [email protected]. Vi sarà richiesto di indicare il luogo, la data e l’ora dell’avvistamento, e nel caso fosse possibile, una foto del pappagallo da allegare, in modo da poter identificare la specie.

I dati raccolti verranno poi convalidati e trasmessi all’Osservatorio della Biodiversità Ligure. Vista la collaborazione fra così tanti enti, si potrebbe pensare che censire i “pappagalli di Genova” sia un’impresa semplice. In realtà non lo è affatto.

I coloratissimi pennuti, infatti, non solo sono tantissimi e si trovano sparsi ovunque, ma si spostano così velocemente da rendere difficile il loro censimento.

Il progetto avrà bisogno della collaborazione di tutti. Oltre all’aiuto dei cittadini, il Comune ha arruolato anche gli studenti dell’Università di Genova, che contribuiranno a segnalare la presenza delle colonie di pappagalli, appostandosi in posti e orari strategici.

via | Ansa, AskaNews
Foto di eunice vera da Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog