Come proteggere il coniglio dal freddo?

Come proteggere il coniglio dal freddo?

In vista dell'inverno, ricordiamoci di proteggere i nostri conigli dal freddo, soprattutto quelli che vivono all'esterno.

coniglio

In vista dell’inverno, ricordiamoci di proteggere i nostri conigli dal freddo, soprattutto quelli che vivono all’esterno.

Se è vero che i conigli sopportano meglio le basse temperature che non le alte temperature (per i conigli il colpo di calore è sempre dietro l’angolo), è anche vero che dobbiamo proteggere il nostro coniglio dal freddo. Questo vale soprattutto per i conigli che sono alloggiati all’esterno o che, ogni tanto, fanno una passeggiata in giardino. Tuttavia ci sono delle accortezze da prendere anche per i conigli che vivono sempre in casa.

Coniglio che vive all’esterno: come proteggerlo dal freddo?

Ci sono conigli che vivono sempre all’esterno. Per quanto un coniglio dovrebbe poter vivere in casa con la sua famiglia, ci sono conigli da compagnia che vivono all’esterno, magari in recinti ampi creati appositamente per loro.

E’ vero che il coniglio preferisce le basse temperature, ma a patto che si sia abituato ad esse. I conigli selvatici non hanno grossi problemi d’inverno: escono a cercare cibo anche quando fa molto freddo, corrono nella neve… Solo che loro si sono abituati gradualmente per tutto il corso della loro vita.

Se alloggiamo i conigli all’esterno, assicuriamoci che abbiano una tana ben coibentata. Va anche bene una cuccia per cani, basta che sia sollevata dal terreno e che sia posta al riparo da pioggia e vento. Inoltre è meglio se l’accesso alla cuccia non è eccessivamente ampio, per evitare che il freddo penetri all’interno. Inoltre la cuccia deve essere impermeabile, l’acqua non deve filtrare al suo interno.L’area dove il coniglio alloggia deve avere una tettoia o un riparo.

Fornite abbondante fieno al coniglio, in modo che possa farsi una tana riparata e al calduccio. Considerate poi che conigli giovani, sani, soprattutto se in gruppo, possono resistere tranquillamente anche a temperature fino ai 4-5 gradi. Tuttavia conigli piccoli, anziani o malati, potrebbero non riuscire a gestire temperature troppo basse, per cui andrebbero alloggiati in casa, al riparo.

Coniglio che vive in casa: come proteggerlo dal freddo?

Se il coniglio vive sempre e solo in casa, di solito il problema non sono le basse temperature, bensì le alte temperature. Considerate che la temperatura ambientale ideale per un coniglio è di 16-18 gradi, al di sopra di queste rischia già il colpo di calore. Quindi se tenete il coniglio sempre in casa, evitate di sparare i termosifoni a 25 gradi, soprattutto nelle stanze dove sta il coniglio.

Il problema dei conigli in casa d’inverno è rappresentato dagli sbalzi di temperatura e dalle correnti d’aria. I conigli selvatici non hanno problemi in tal senso, sono abituati. Ma i nostri conigli domestici no. Per cui evitate di posizionare cucce o gabbie vicino alle finestre o nel corridoio dove c’è sempre corrente d’aria. Evitate anche di posizionarle troppo vicino ai termosifoni.

Nel caso in cui il coniglio sia abituato a fare una passeggiata in giardino ogni tanto, ricordatevi che qui lo sbalzo di temperatura è notevole: passare dai 23-24 gradi di casa ai 5 gradi del giardino, anche se hanno la pelliccia, equivale a una persona che esce fuori a 5 gradi in pigiama. Il problema è che i conigli non possono mettersi un cappotto per uscire, né tanto meno togliersi la pelliccia quando rientrano in casa. Per cui evitate di tenere il riscaldamento in casa troppo alto, per evitare bruschi sbalzi di temperatura.

Queste informazioni non sostituiscono in nessun caso una visita veterinaria. Ricordiamo che Petsblog non fornisce in nessun caso e per nessun motivo nomi e/o dosaggi di farmaci.

Foto | Pixabay

Seguici anche sui canali social

I Video di Petsblog